Cerca nel quotidiano:


Terrazza, c’è l’ok per il ripristino dei candelabri

Sabato 18 Marzo 2017 — 06:57

Mediagallery

Via ai lavori di ripristino dei candelabri liberty posti intorno al gazebo e sulla passeggiata della Terrazza Mascagni. Come previsto dalla Delibera di Giunta del 27 settembre scorso, sono stati consegnati agli uffici tecnici i lavori per la sostituzione della parte superiore dei tre grandi candelabri liberty a tre bracci posizionati intorno al gazebo.
L’intervento rientra nel piano di attività che si rendono necessarie per la riqualificazione complessiva della Terrazza Mascagni e consiste nella sostituzione della parte sommitale dei candelabri con nuovi pennoni, bracci a pastorale e corpi illuminanti Led.
In particolare, dopo un accurato intervento di asportazione manuale di focolai di ossidazione ed eventuali croste e sbollature, è prevista la pulizia e stuccatura dei candelabri con resine specifiche dove necessario, l’applicazione di un fondo epossidico catalizzato e infine la verniciatura con colore grigio graffite. Contestualmente, saranno sostituiti gli sportelli di chiusura dei basamenti dei 37 candelabri posti sulla passeggiata in fregio a Terrazza Mascagni. I vecchi sportellini verranno sostituiti con nuovi pannelli in acciaio inox, naturalmente verniciati del color grafite. I lavori, per un importo complessivo di 22.031 euro più Iva sono sta,ti appaltati all’impresa Coli Impianti s.r.l. e si concluderanno entro la metà di aprile.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # old pine

    Da quanti anni si attendeva questo evento? Curare la città è elemento qualificante per il mantenimento della nostra storia, per sottolineare a tutti noi quanto siamo fortunati, sì fortunati a poter vivere a Livorno tornando
    ad apprezzare il bello che ci è stato consegnato e che abbiamo il dovere di mantenere intatto.
    Mi auguro che sia solo l’inizio di un rinnovamento non solo materiale ma anche sociale, attraverso la bellezza che ci è stata donata e lasciata in eredità insieme a tanto altro.

  2. # Perigle

    Sindaco!!!Ci sono i ferri arrugginiti che escono dai parapetti di cemento scoppiati altezza occhi bambini…ma chi è l’assessore che se ne deve occupare? Basta un po’ di calce per riprenderle se non c’è soldi per cambiare i blocchetti! In questi giorni di solicchio ci gira miglia di persone …ora voglio vede se fate qualcosa

  3. # pippo

    Finalmente una cosa che il tuo partito ha trovato gia fatta!!!

  4. # Ofelia

    SINDACO visto che stai facendo nuovi interventi:”LEVA LE BICICLETTE DA QUESTO BELLISSIMO PALCOSCENICO DOVE I BAMBINI POSSONO CORRERE LIBERI!!!!….”

  5. # Luigi

    Sono decenni che il lungomare è completamente abbandonato e bistrattato. Il sogno da tanti decenni è quello di vedere il lungomare di Livorno un vero gioiello modello Costa Brava spagnola, Costa Azzurra o California.
    Speriamo il sindaco mantenga il proposito di far diventare un ”gioiellino” il lungomare!
    Ora la situazione è:
    1) lampioni rotti, divelti o spenti nel tragitto tra la terrazza mascagni e il circolo velico di Antignano sono arrivato a contarne un numero di circa 100 (probabilmente sono di più). Questo ovviamente è un problema grave. Recuperare tutti i lampioni magari con lampade a LED (con enorme risparmio) non solo aumenterebbero la sicurezza e la fruibilità di sera per le migliaia di sportivi e di cittadini ma sarebbe anche più visibile dal mare ai turisti sulle navi che entrano in porto di sera,
    2) Cestini divelti, caduti o mancanti a causa di pali arrugginiti (ci vorrebbero pali di acciaio inossidabile lungomare),
    3) Marciapiede da circolo velico Antignano a Maroccone completamente mancante e distrutto, un pericolo per chi corre e chi fa sport.

  6. # maria elena moretti

    per il restauro dei lampioni liberty si può chiedere il contributo dei fondi europei?

  7. # andrea

    Perchè si continua a tenere chiuso lo Scoglio della Regina, uno dei posti più suggestivi della città?
    Gradita la risposta.

  8. # Candela

    Candelabri ? Con le candele? Spente dal libeccio ? O Lampioni ?