Cerca nel quotidiano:


Terremoto, paura nell’albergo del Livorno.
“Ci siamo radunati tutti nella hall”

Raggiunto telefonicamente da Quilivorno.it, poco prima delle ore 12, il direttore organizzativo del Livorno, Paolo Armenia, ripercorre quei momenti

Domenica 30 Ottobre 2016 — 10:17

Mediagallery

Una nuova, fortissima, scossa ha svegliato il centro nord Italia la mattina del 30 ottobre. Il terremoto, con epicentro individuato nella zona di Norcia a 10 km di profondità, secondo l’Ingv ha avuto magnitudo 6.5. Interessati dal terremoto sono stati anche i giocatori del Livorno Calcio che si trovavano in un albergo di Viterbo (clicca qui per l’articolo sportivo). A neanche 100 km da Roma, dove la scossa è stata avvertita nitidamente. E a circa 130 km dall’epicentro di Norcia. “La paura è stata tanta”. Raggiunto telefonicamente da Quilivorno.it, poco prima delle ore 12, il direttore organizzativo del Livorno, Paolo Armenia, ripercorre quei momenti. “Erano le 7,40 circa. Io mi trovavo già nella hall. Staff e giocatori erano nelle camere quando c’è stata la scossa. Sarà durata 5-6 secondi. E’ stata molto, molto forte. Ci siamo radunati tutti quanti nella hall. No, non siamo usciti dalla struttura. Qua non c’è stato nessun danno a cose. Poco dopo abbiamo guardato i telegiornali. Il nostro pensiero va alle popolazioni duramente colpite”.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # giulio

    Ma con gente che ha perso la casa sinceramente frega il giusto se i poveri giocatori del livorno hanno avuto un po’ di paurina.