Cerca nel quotidiano:


Terziario Donna Confcommercio al Vespucci per dire “no” alla violenza di genere

Al Vespucci hanno infatti parlato il sottotenente Marco Saccà, l'avvocato Anna Maria Del Chicca, la dottoressa Maria Teresa Vitali e la dottoressa Serena Ricciardulli

Lunedì 25 Novembre 2019 — 16:21

Mediagallery

L’Istituto Vespucci, gli insegnanti e gli studenti, hanno ospitato lunedì 25 novembre il Terziario Donna Confcommercio Livorno in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
“Terziario Donnaha istituito già dallo scorso anno un rapporto molto proficuo con il Vespucci in occasione di un progetto che ha portato l’esperienza di alcune imprenditrici nella scuola, per far conoscere la cultura del lavoro e dell’impresa e in particolare del ruolo delle imprenditrici nell’economia del territorio. Per noi è stato quindi immediato rivolgerci al Vespucci per organizzare una mattinata informativa e formativa sulla violenza di genere”.
Valeria Masoni, presidente di Terziario Donna Confcommercio Livorno tiene molto al rapporto tra il sistema imprenditoriale locale e mondo della scuola, all’ascolto e il coinvolgimento delle nuove generazioni.

Il presidente provinciale Confcommercio. Alessio Cararresi, che ha partecipato alla mattinata, commenta “E’ stato utile, nella giornata contro la violenza sulle donne, scendere nel particolare del nostro territorio, andando a portare l’esperienza di chi lotta sul campo quotidianamente contro questi fenomeni”.

Al Vespucci hanno infatti parlato il sottotenente Marco Saccà, Comandante del Nucleo Operativo Radio Mobile dei Carabinieri di Livorno, l’avvocato Anna Maria Del Chicca, dello Studio Legale Lessi, che partendo da una sentenza recentissima della Cassazione su un caso di femminicidio ha illustrato l’evoluzione di leggi e giurisprudenza, la dottoressa Maria Teresa Vitali dell’Associazione Randi di Livorno che dal 1992 accoglie e aiuta concretamente le donne ad uscire da situazioni di violenza, solitudine e discriminazione; la dottoressa Serena Ricciardulli, psicoterapeuta e scrittrice, che ha parlato della condizione della donna in Italia e nel mondo come elemento chiave della violenza sulle donne.

Serena Ricciardulli ha inoltre presentato il suo libro “Fuori piove” (il cui ricavato andrà in favore dell’associazione RANDI) e ha coinvolto i ragazzi nella discussione.
“Il vivo interesse dei ragazzi e dei professori che li seguono è un piccolo segnale di ottimismo pur nel momento tanto buio per il rispetto e la convivenza alla pari”, ha concluso Valeria Masoni.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.