Cerca nel quotidiano:


Tornano le Olimpiadi del Cuore tra sport, spettacolo e tanti vip. Il programma

Tanti i famosi che parteciperanno all'evento del 25 e del 26 agosto tra cui Andrea Bocelli, Albano, Angunn, Fausto Leali, Iva Zanicchi, Jo Squillo, Luisa Corna, Mydrama, Federica Carta, Sinisa Mihajlovic, Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni, Massimo Ceccherini e il CT fresco campione d’Europa Roberto Mancini

Mercoledì 21 Luglio 2021 — 17:19

Mediagallery

Le finalità no profit saranno destinate in parte in Italia alle famiglie in difficoltà post Covid che eventualmente hanno a loro carico persone con disabilità fisica o psichica o associazioni che si occupano di portatori di Handicap psichico o fisico

di Lorenzo Evola

Sarà ancora la splendida cornice di Forte dei Marmi ad ospitare, il 25 ed il 26 agosto, la nuova edizione del Mattone del Cuore, l’ormai consueto progetto promosso dall’Associazione Onlus Olimpiadi del Cuore, fondata da Paolo Brosio (foto in pagina Lorenzo Amore Bianco). Progetto del quale la città di Livorno, il Santuario della Madonna delle Grazie e dei Miracoli di Montenero e il vescovo di Livorno Monsignor Giusti, rappresentano il riferimento sia logistico che spirituale come già avvenuto nelle scorse edizioni.

Una due giorni che partirà, dunque, mercoledì 25 agosto con il Gran Galà Dinner del Cuore allo stabilimento balneare Alpemare di Andrea e Veronica Bocelli, per proseguire poi giovedì 26 agosto con la Canzone del Cuore a Villa Bertelli, il grande parco nel centro Forte dei Marmi, in grado di ospitare fino a 2500 spettatori. Tanti i personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e dello sport che parteciperanno all’iniziativa, a partire dal padrone di casa, Andrea Bocelli, per passare poi a Albano, Angunn, Fausto Leali, Iva Zanicchi, Ivana Spagna, Paolo Vallesi, Pago, Jo Squillo, Luisa Corna, Sandro Giacobbe, Mydrama, Federica Carta, Sinisa Mihajlovic, Mara Santangelo, Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni, Massimo Ceccherini, Ubaldo Pantani, il CT fresco campione d’Europa Roberto Mancini, la Fondazione della Nazionale Cantanti, e tanti altri.

I biglietti per la serata del 26 agosto saranno acquistabili tra 7/10 giorni sulla piattaforma TicketOne (www.TicketOne.it)

A precedere l’evento (4 o 5 giorni circa), ci saranno i tre tornei di tennis e di padel della Racchetta del Cuore, nei circoli più importanti del Comune di Forte dei Marmi – Tennis Italia, Tennis Raffaelli e Tennis Europa – con le premiazioni che avverranno durante il Gran Galà Dinner.

Le finalità no profit saranno destinate in parte in Italia alle famiglie in difficoltà post Covid che eventualmente hanno a loro carico persone con disabilità fisica o psichica o associazioni che si occupano di portatori di Handicap psichico o fisico, ed in parte all’estero, grazie al grande progetto Mattone del Cuore Primo Pronto Soccorso di Medjugorje (Bosnia Erzegovina) e nei Paesi del Terzo Mondo per la cura e l’assistenza dei bambini malati di leucemia e tumori del sangue.

L’evento è stato presentato dallo stesso Brosio e dal vescovo Simone Giusti in una conferenza stampa, mercoledì 21 luglio, all’interno del Vescovado di Livorno.

“Il programma di questa edizioni delle Olimpiadi del Cuore sarà ricco personaggi di assoluto valore – dichiara Brosio – come mai abbiamo avuto fin ora e per questo ci tengo a ringraziare caldamente ognuno di loro. Sarà una sorta di festa della canzone italiana, vista la caratura degli ospiti, e perché no, con il tempo potrebbe anche trasformarsi in un qualcosa di ancora più grande. Mi auguro di ottenere un bel risultato, in termini di ricavato, cercando di bissare quanto di buono abbiamo fatto l’anno scorso a Livorno e in altre città italiane. Ci tengo a ringraziare anche Sandro Giacomelli di LEG, la società che gestisce gli eventi di Villa Bertelli, oltre a tutti gli sponsor che hanno creduto ancora in noi e senza i quali non sarebbe stato possibile tutto ciò”.

“Anche quest’anno sosteniamo volentieri le Olimpiadi del Cuore – esordisce invece monsignor Giusti – perché, come sempre, hanno come centro spirituale Montenero e promuovono iniziative benefiche. Il ricavato che arriverà da questo evento sarà destinato all’Emporio Solidale, un luogo dove le circa 600 persone che settimanalmente si rivolgono alle parrocchie della diocesi per un po’ di cibo, potranno trovare a loro disposizione un supermercato, proprio accanto alla Caritas. Stiamo anche pensando alla realizzazione di una casa per l’accoglienza dei minori che non hanno più i genitori in grado di seguirli, ma tutto questo ovviamente dipende dalla generosità di tanti”.

Riproduzione riservata ©