Cerca nel quotidiano:


Trasporto pubblico, un voucher per il ristoro degli abbonamenti

Saranno pubblicate a breve, sui siti web aziendali, le modalità operative per presentare la richiesta di ristoro, che avverrà tramite l’emissione di un voucher o tramite il prolungamento della durata dell'abbonamento

Mercoledì 5 Agosto 2020 — 08:24

Mediagallery

Si ricorda che le richieste pervenute nelle scorse settimane alle aziende non saranno processate se non inviate nuovamente seguendo le nuove procedure

In merito al ristoro degli abbonamenti ai servizi di Tpl non usufruiti durante il periodo di lockdown legato al Covid-19, la Regione Toscana ha pubblicato le linee guida per l’attuazione dell’art. 215 del Decreto Legge 34 del 19 maggio 2020, convertito con la legge di conversione n.77 del 17 luglio 2020.
Le aziende di trasporto si stanno quindi omologando a quanto disposto dalla Regione e sui siti web aziendali, saranno pubblicate a breve le modalità operative per presentare la richiesta di ristoro, che avverrà tramite l’emissione di un voucher o tramite il prolungamento della durata dell’abbonamento.
One (Operatore Unico del Trasporto Pubblico in Toscana) precisa che la richiesta di ristoro dovrà avvenire esclusivamente utilizzando l’apposita modulistica che sarà scaricabile online dai siti delle aziende.
Si ricorda che le richieste pervenute nelle scorse settimane alle aziende non saranno processate se non inviate nuovamente seguendo le nuove procedure.

Riproduzione riservata ©