Cerca nel quotidiano:


TRIS, aperto il bando per la ricerca di imprese nel turismo rurale e sostenibile

Fino al 2 dicembre è aperto il bando (che trovate in questo articolo) di ricerca imprese di Livorno e provincia. Progetto finanziato dal Programma INTERREG Italia-Francia Marittimo 2014-2020. INFO: 0586-894563

Sabato 24 Ottobre 2020 — 07:40

Sostenere le giovani imprese della filiera turistica toscana, accompagnarle nel loro percorso di miglioramento energetico e certificarne la sostenibilità ambientale, sociale e culturale delle attività: sono questi gli obiettivi del progetto TRIS, Turismo rurale identitario e sostenibile, avviatosi lo scorso aprile, che ora chiama a raccolta le attività ricettive della provincia di Livorno. È infatti aperto il bando attraverso cui il progetto europeo intende selezionare micro, piccole e medie imprese che operano nelle filiere prioritarie transfrontaliere, legate alla crescita blu e verde, e che beneficeranno di servizi gratuiti di consolidamento, sviluppo strategico e promozione nel mercato turistico. Tris, che rappresenta la prosecuzione del precedente S.MAR.T.I.C., Sviluppo marchio territoriale di identità culturale, è finanziato dal Programma INTERREG Italia-Francia Marittimo 2014-2020 (FESR – Fondo Europeo Sviluppo Regionale) nell’ambito della Cooperazione Territoriale Europea (CTE), gestito dall’Autorità di Gestione Italia Francia Marittimo. Il turismo identitario, a cui TRIS fa riferimento, rappresenta una delle più recenti modalità con cui conoscere un territorio, scoprendone gli aspetti più folkloristici e meno noti, potenziando località fuori dai tour del turismo di massa e offrendo attività che rimandino alla tradizione dei luoghi e alle tipicità di ciascuna area.

IL BANDO (trovate il pdf con il bando e il modulo di partecipazione in fondo all’articolo). Il bando, che scade il 2 dicembre alle h.13.00, permette alle aziende selezionate di ricevere la certificazione con il marchio di qualità definito nell’ambito del programma Europeo Interreg Transforntaliero Italia Marittimo 2014-2020 e l’erogazione dei servizi che favoriranno il miglioramento dell’azione commerciale delle imprese stesse. Inoltre le aziende saranno sostenute nel loro posizionamento sul mercato turistico sostenibile locale, attraverso la creazione di pacchetti turistici e il lancio commerciale sulle piattaforme e-commerce dell’area transfrontaliera. Avranno inoltre, la possibilità di ottenere la valutazione della propria efficienza energetica, di grande interesse oggi, considerando i bonus e gli incentivi a disposizione a livello nazionale ed europeo.

I REQUISITI. Per partecipare è necessario che le imprese abbiano “un’età” tra i 2 e i 5 anni (non oltre) e rientrino nella filiera turistica identitaria del territorio toscano. Devono inoltre operare nei settori della ricezione, ristorazione, artigianato tipico, agricoltura multifunzionale e produzioni enogastronomiche, aziende agrituristiche, servizi turistici, servizi culturali, servizi sociali legati al turismo, escursionismo. Ultimo requisito: devono essere localizzate nell’area di cooperazione Interreg Italia-Francia “Marittimo, che per la Toscana comprende le province di Lucca, Massa Carrara, Pisa, Livorno e Grosseto.

Modulo di partecipazione sul sito di Cooperativa Itinera: www.itinera.info

Per informazioni: Coop. Itinera, Via Borra, 35 Livorno: 0586-894563

Riproduzione riservata ©