Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Trovate 8 batterie esauste abbandonate nelle aiuole davanti al moletto

Martedì 6 Settembre 2022 — 14:24

Nelle foto inviate da Aamps il ritrovamento delle 8 batterie esauste nelle aiuole davanti al moletto di Ardenza

Il ritrovamento degli operatori de “Il Contagio del Bello” nelle aiuole. Pronto intervento dell’ispettore ambientale che ha avviato le indagini. I rifiuti pericolosi verranno rimossi e smaltiti

Solo alcuni giorni fa l’area è stata teatro di una pulizia straordinaria e raccolta rifiuti la cui efficacia è stata alimentata dalla presenza di numerosi volontari appartenenti a varie associazioni ambientaliste. Stiamo parlando del moletto di Ardenza dove il 6 settembre gli operatori del progetto “Il contagio del bello”, impegnati per conto del Comune e a supporto di Aamps nella pulizia di parchi e spiagge pubbliche, hanno rinvenuto ben 8 batterie esauste per auto e barche a motore abbandonate nelle aiuole e parzialmente nascoste dalla vegetazione. Immediato il coinvolgimento dell’ispettore ambientale e il conseguente avvio delle indagini per individuare l’autore dello scempio. Nel frattempo l’area in questione è stata recintata. A seguire i rifiuti pericolosi saranno rimossi e avviati al corretto smaltimento. Si ricorda che le batterie esauste sono catalogate come rifiuti pericolosi potenzialmente inquinanti e dannosi per la salute delle persone. Una volta esaurite devono essere portate ad un rivenditore autorizzato oppure ad uno dei centri di raccolta Aamps. Per info/segnalazioni: numero verde 800-031.266 (da rete fissa); tel. 0586/416.350 (da rete mobile); [email protected]; aamps.livorno.it; facebook/APP (“Aamps Livorno”).

Condividi:

Riproduzione riservata ©