Cerca nel quotidiano:


Tuffo di Capodanno ai Tre Ponti per gli Amici del Mare

Ritrovo alle 11 alla palestra Surf Tre Ponti. Roberto Onorati, appello a tutti i gruppi: "Festeggiamo uniti con un unico grande tuffo"

Sabato 28 Dicembre 2019 — 15:02

Mediagallery

Ritrovo alle 11 alla palestra Surf Tre Ponti. Roberto Onorati, appello a tutti i gruppi: "Festeggiamo uniti con un unico grande tuffo"

Mercoledì 1 gennaio si rinnova da parte degli Amici del Mare l’ormai tradizionale usanza del Tuffo di Capodanno. Il ritrovo è previsto per le 11 alla palestra Surf Tre Ponti e dopo le fotografie di gruppo per i giornali alle 12… tutti in mare. Seguirà un brindisi di auguri. Un ringraziamento particolare a Avis Comunale nella persona del presidente Matteo Bagnoli ed al suo intero staff che distribuiranno (con un piccolo contributo) le magliette personalizzate della manifestazione,
esporranno gonfiabili e contribuiranno all’organizzazione del rinfresco dando ovviamente
suggerimenti a chi necessitasse di avere informazioni circa l’operato Avis; Circolo Wind Surf Sup 3 Ponti che, condizioni del mare permettendo, organizzano un’uscita in sup con i loro associati a far da corollario al tuffo; staff della Livorno Half Marathon che servirà panettone e spumante ai presenti; Misericordia di Antignano che con la sua presenza garantisce la sicurezza; Scuola Italiana Cani Salvataggio presenti con unità cinofile a dimostrare la grande validità ed utilità per un’assistenza qualificata di salvataggio. “In tutti questi anni – spiega Roberto Onorati che nel 1995 ha fondato gli Amici del Mare – con appelli finalizzati si è sempre cercato di riunire, magari per una volta proprio in occasione del Tuffo di Capodanno, tutti coloro che si tuffano in vari punti: San Jacopo, muro Accademia, Bagni Fiume, Gabbiano, scoglio della Ballerina, bagni Roma, bagni Rex e Romito. Il tuffo del primo gennaio dovrebbe essere difatti una festa per l’intera città alla quale partecipano tutti, bagnanti e spettatori, e non come qualcuno dice una passerella per fare gli esibizionisti: non è proprio così. Per una volta dovremmo festeggiare uniti tutti insieme per la nostra tanto bistratta città che in un’occasione come questa ha sempre fatto la voce grossa”.

Riproduzione riservata ©