Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Tuffo di Capodanno collettivo, prove di intesa

Lunedì 2 Gennaio 2023 — 19:23

Gli spettatori sulla spalletta il 1 gennaio 2023 per il tuffo di Capodanno

Dopo le parole del sindaco a QuiLivorno.it abbiamo contattato i due gruppi. Volpi (Amici del Gabbiano): "Chiediamo che sia il Comune ad organizzare il Tuffo collettivo invitando tutti i gruppi a riunirsi ai Tre Ponti". Onorati (Amici del Mare): "Sarebbe una festa per la città". La location, un anfiteatro, perfetta per accogliere centinaia di spettatori

All’indomani delle parole del sindaco Salvetti (“Mi tufferò a Capodanno solo quando i due gruppi saranno uniti e quest’anno lavorerò per unirli così da tuffarmi il prossimo Capodanno, l’ultimo anno del mandato”), QuiLivorno.it ha contattato i rappresentanti dei due gruppi chiedendo loro di commentare le parole del primo cittadino. E “incrociando” le dichiarazioni raccolte il 2 gennaio, da parte di Roberto Onorati degli Amici del Mare e di Massimo Volpi, degli Amici del Gabbiano, e viceversa se così possiamo dire, emerge un punto di incontro. “Un Tuffo di Capodanno di Livorno unificato sarebbe una festa per tutta la città. Disponibilissimo”. A patto però che… Prosegue Volpi: “L’idea di fare un Tuffo di Capodanno di Livorno collettivo come propone Roberto ci piace. Chiediamo però che sia il Comune ad organizzarlo invitando tutti i gruppi livornesi che a Capodanno si tuffano a riunirsi ognuno con il proprio nome. Come location? Quella dei Tre Ponti”. In effetti la location si presta perché potrebbe consentire di accogliere un elevato numero sia di partecipanti in spiaggia (il 1 gennaio 2023 sono stati oltre 300) che di spettatori lungo le spallette, come una sorta di anfiteatro. “Credo che – prosegue Onorati – che se riuscissimo davvero a riunirci tutti quanti mettendo insieme anche chi si tuffa alla striscia di Borgo San Jacopo in Acquaviva e al muro dell’Accademia e in altri luoghi del lungomare potremmo arrivare a circa 500 partecipanti“. Anche quest’anno, il 2023, i due gruppi si sono tuffati separatamente. Un gruppo al Gabbiano e uno ai Tre Ponti. Accade dal Capodanno 2016. E oggi, forse, siamo ad una svolta.

Condividi:

Riproduzione riservata ©