Cerca nel quotidiano:


Turismo. QMbac, aperto il bando di ricerca imprese

Il progetto prevede il supporto a 12 imprese (costituite tra 0 e 2 anni) della filiera turistica dell’area Interreg Italia – Francia “Marittimo”. Domande dal 5 ottobre al 15 novembre. Ecco i link utili

Giovedì 1 Ottobre 2020 — 09:10

Mediagallery

La selezione delle imprese verrà suddivisa in tre fasi: valutazione, preselezione e selezione. Il progetto QMbac prevede inoltre il consolidamento del network “Quality Made”

di Lorenzo Evola

Partirà lunedì 5 ottobre con il bando di ricerca imprese il nuovo progetto Interreg Italia-Francia “Marittimo” QMbac – Quality Made Business Acceleration che raccoglie il testimone del precedente progetto S.MAR.T.I.C. (Sviluppo Marchio Territoriale di Identità Culturale). La presentazione del progetto, alla presenza dell’assessore Rocco Garufo e del consigliere regionale Francesco Gazzetti, è avvenuta da parte di Laura Giuliano, vice presidente di Coop Itinera, il 30 settembre nella sede di Itinera in via Borra (foto Amore Bianco), capofila del progetto QMbac. Il nuovo progetto QMbac prevede l’incubazione e l’accelerazione di 12 neo imprese (costituite tra 0 e 2 anni) della filiera turistica identitaria che operano all’interno dell’area di cooperazione Interreg Italia – Francia “Marittimo” quindi parliamo delle province costiere della Toscana (Massa – Carrara, Pisa, Livorno, Grosseto), Sardegna, Liguria, Corsica e dipartimenti del Var e Alpi Marittime in Francia. Verrà data priorità alle imprese con sede legale e/o operativa in aree urbane e, soprattutto, in quartieri soggetti a minor attrattività turistica, criticità socioculturale e al rischio di spopolamento commerciale. Il supporto si concretizzerà nell’erogazione di servizi consulenziali in grado di favorire il miglioramento dell’azione commerciale dell’impresa e il suo posizionamento sul mercato turistico sostenibile locale, nazionale, transfrontaliero e internazionale. Riguardo alla ripartizione territoriale delle imprese tre saranno scelte in Toscana, tre in Liguria, due in Sardegna, in Corsica, Dipartimenti del Var e Alpi Marittime. In tre fasi verrà suddivisa la selezione: valutazione; preselezione; selezione. Nella prima verranno valutate tutte le domande pervenute secondo i requisiti di ammissibilità con annessa graduatoria. Nella seconda accederanno 24 imprese e saranno sviluppati un’analisi approfondita dell’idea/prodotto/servizio e uno studio di fattibilità. Nella terza e ultima saranno selezionate le 12 imprese che riceveranno i servizi di incubazione e accelerazione in ambito turistico. Valentina La Salvia di Itinera: “La parte innovativa di questo progetto è proprio quella di creare una rete sempre più grande di aziende. La possibilità di creare un confronto sulle modalità di lavoro o anche poter spostare un viaggiatore da un luogo all’altro con questa relazione è una ricchezza enorme. La nostra idea era quella di riunire tutte le imprese e riuscire a fare un tavolo di lavoro “mediterraneo”, ma purtroppo il Covid non ce lo ha permesso”. Per l’assessore Garufo “fondamentale è riunire tutti questi servizi in un marchio per poi metterli in rete poiché il turismo non è solo bellezza, ma anche organizzazione e qualità del servizio. Ecco perchè questo è un progetto sul quale l’amministrazione si spende molto volentieri”. QMbac andrà inoltre a consolidare il network Quality Made” anche grazie alla creazione di prodotti turistici esperienziali integrati che coinvolgeranno le 74 imprese certificate Quality Made all’interno del progetto S.MAR.T.I.C. e le 12 imprese soggetto della certificazione del progetto QMbac. “Il riferimento di questa attività di sostegno alle imprese – ha spiegato il direttore del progetto, Gabriele Benucci – è il marchio Quality Made, che ha come pilastri la responsabilità sociale, culturale e ambientale verso il proprio territorio. Verranno selezionate idee e prodotti commerciali di nuove micro, piccole e medie imprese. Oltre alle nuove imprese con età compresa tra 0 e 24 mesi (limite che si estende a 36 mesi per quelle innovative) possono partecipare al bando anche le associazioni con partita Iva e impegnate in attività commerciali. Fondamentale è la presenza della sede operativa e legale all’interno dell’area di cooperazione del programma Interreg”. Per visualizzare il bando e la domanda di partecipazione http://interreg-maritime.eu/it/web/qm-bac/-/bando-selezione-neoimprese. L’invio della domanda è possibile esclusivamente online. Il bando resterà aperto da lunedì 5 ottobre a domenica 15 novembre alle ore 23.59. Per ulteriori informazioni http://www.qualitymade.it/ e http://interreg-maritime.eu/web/qm-bac/

Riproduzione riservata ©