Cerca nel quotidiano:


Tutela dell’ambiente, tre corsi sulla gestione dei sedimenti marini

E’ aperto fino al 26 settembre il bando per tre percorsi formativi gratuiti per la tutela dell’ambiente marino, finanziati dal progetto Interreg Marittimo 2014-2020 MA.R.E

Martedì 7 Settembre 2021 — 17:46

E’ aperto fino al 26 settembre il bando per tre percorsi formativi gratuiti per la tutela dell’ambiente marino, finanziati dal progetto Interreg Marittimo 2014-2020 MA.R.E. “MArché transfrontalier du travail et Réseau des services pour l’Emploi”, gestito dalla Provincia di Livorno con Provincia di Livorno Sviluppo. L’attività è compresa tra le Azioni Pilota del progetto, che valorizza il potenziale dei territori costieri per rafforzare il mercato del lavoro transfrontaliero, offrendo opportunità a giovani, studenti, lavoratori e disoccupati. I percorsi saranno realizzati da ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – che si è aggiudicato l’attuazione tramite la manifestazione di interesse indetta da Provincia di Livorno Sviluppo. Si tratta di tre corsi sulla gestione dei sedimenti marini e su profili e competenze nell’ambito della protezione e del monitoraggio marino-costiero secondo le procedure e le prescrizioni del Ministero dell’Ambiente. Sono quindi percorsi a carattere altamente specifico, aperti a 15 allievi, di cui 8 donne. Il primo (10 ore) offre un inquadramento generale per la gestione dei sedimenti marini e l’approfondimento normativo del Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 173/2016 ed è propedeutico agli altri due. Il secondo corso (11 ore) affronta il campionamento, la preparativa per le fasi analitiche e la caratterizzazione granulometrica dei sedimenti marini, mentre il terzo (62 ore) riguarda la caratterizzazione e classificazione ecotossicologica di matrici marine ed è articolato in tre moduli, che riguardano saggi specifici con il copepode calanoide  (27 ore), con le microalghe unicellulari marine planctoniche (13 ore) e con il riccio di mare (22 ore). I corsi si svolgeranno on line con moduli di almeno 4 ore giornaliere, indicativamente a partire dal mese di novembre 2021.
Possono partecipare persone maggiorenni disoccupate, inoccupate, studenti e lavoratori di aziende che operano nell’economia blu, con diploma di scuola superiore o laurea attinenti le materie trattate, residenti o domiciliate nelle province della costa toscana (Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto), o nelle regioni Liguria, Sardegna, Corsica e Dipartimento del VAR (Regione PACA- Francia). Occorre disporre di un pc per seguire le lezioni on line.
Per candidarsi occorre inviare la richiesta di partecipazione su apposito modulo corredata di documento di identità all’indirizzo [email protected] entro il 26 settembre ore 13. I candidati dovranno accertarsi dell’avvenuta ricezione della domanda, le candidature saranno ammesse in ordine cronologico di presentazione. Il bando integrale e il modulo di partecipazione sono pubblicati sul sito di ISPRA, link  https://bit.ly/3BAMmcV.

Riproduzione riservata ©