Cerca nel quotidiano:


Ufficiale: scelta la nuova vicesindaca. “Sfida stimolante, mi metterò subito al lavoro”

Libera Camici, 39 anni, prenderà il posto di Monica Mannucci e, oltre ad essere il vice di Luca Salvetti, avrà anche la delega alla scuola. Mercoledì 17 giugno la firma e la prima giunta comunale

Martedì 16 Giugno 2020 — 19:52

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Le parole a caldo della nuova componente della giunta: "Non vedo l'ora di iniziare anche se non sottovaluto l'importanza di questo incarico. Anzi, avrò molto da studiare e da lavorare, ma non mi spaventa. Mi piacciono le nuove sfide"

Dieci giorni alla ricerca di una valida sostituta della vicesindaca uscente, Monica Mannucci, che lo scorso 6 giugno aveva protocollato la lettera di dimissioni giunte “per motivi personali”. Nella giornata di martedì 16 giugno l’annuncio ufficiale fatto dal sindaco Luca Salvetti durante la conferenza stampa tenutasi allo Chalet della Rotonda per raccontare il suo primo anno da sindaco. Con l’occasione non è mancata la domanda e la risposta che ha tolto tutti i veli dal toto-nome che si stava diffondendo in questi ultimi giorni. “Prima di tutto vorrei dire grazie, un grazie enorme a Monica Mannucci che è stata in prima linea con noi per un anno intero. Il suo addio è dovuto a motivi personali. Un incarico del genere sappiamo tutti quanto sia totalizzante e per questo non sempre facile da gestire. Nella giornata odierna (16 giugno, ndr) abbiamo scelto definitivamente e raggiunto l’accordo per la nomina della nuova vicesindaca che sarà Libera Camici (nella foto di Lorenzo Amore Bianco). Una scelta coerente con lo stile di questa giunta, giovane e allo stesso tempo con esperienza. Libera Camici, 39 anni, viene infatti da un mandato effettuato come vicesindaca di Collesalvetti nella giunta Bacci. Non verranno ridistribuiti gli incarichi e quindi Camici prenderà l’assessorato all’istruzione pubblica“.
“Per me questo incarico rappresenta una sfida stimolante – confessa Libera Camici raggiunta telefonicamente da QuiLivorno.it – E’ un ruolo in cui non potrò esimermi da studiare ogni giorno e lavorare tanto. Le mie parole d’ordine sono impegno e serietà e sono le due parole chiave con le quali ho operato accanto all’ex sindaco Lorenzo Bacci nella giunta di Collesalvetti. Il fatto di aver già avuto esperienza all’interno di una macchina comunale amministrativa un po’ mi rassicura ma non posso certo abbassare la guardia perché il territorio livornese è ben più esteso di quello colligiano. Sono due esperienze che non non si possono e non si devono chiaramente sovrapporre anche perché qua a Livorno avrò in mano la delega alla scuola, argomento di cui non mi sono mai occupata ma che sarà sicuramente uno stimolo maggiore a fare bene. Uno dei motivi che mi hanno spinto ad accettare è sicuramente questa nuova sfida che mi attira e il fatto di poter far parte di un team giovane e dinamico ma con obiettivi ben chiari davanti. Una giunta, mi dicono, che sa far squadra e che in questo primo anno ha saputo dimostrare di saper lavorare bene in gruppo. Questo mi piace parecchio e spero di poter entrare in corsa e riuscire ad essere all’altezza e di non deludere le aspettative. Se conoscevo Salvetti? Solo nel suo ruolo precedente come giornalista. Adesso avrò modo di poterlo apprezzare come sindaco e collega di giunta. Mi approccio a questa nuova esperienza con tante aspettative ma con tanta umiltà che mi porterà sicuramente a lavorare sodo. Mercoledì 17 giugno, al mattino, firmerò ufficialmente l’incarico e parteciperò alla prima giunta, poi venerdì il primo consiglio comunale. Non vedo l’ora di iniziare”.
Queste nel dettaglio le deleghe che Libera Camici eredita dalla sua predecessora:

– Edilizia Scolastica;

– Istruzione e Politiche Abitative;

– Pari Opportunità;

– Politiche della Partecipazione;

– Amministrazione condivisa dei Beni Comuni;

– Politiche Giovanili;

– Tutela Animali.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Enrico

    Felice per te Libera, te lo meriti.