Cerca nel quotidiano:


Ultimo saluto allo stadio. La questura: “Violate le norme anti-covid, 34 persone identificate”

Dalla questura sono in arrivo sanzioni amministrative in seguito all'episodio avvenuto nella giornata del 22 marzo allo stadio Armando Picchi

Martedì 23 Marzo 2021 — 10:16

Mediagallery

Le 34 persone già individuate dalla questura "insieme ad altre 100 - si legge nella nota stampa - hanno effettuato all’interno dell’impianto sportivo Armando Picchi una manifestazione in aperto contrasto con le norme tese a tutelare la salute pubblica e a limitare la diffusione della pandemia da Covid -19"

In relazione a quanto avvenuto nella giornata di lunedì 22 marzo “in occasione dei funerali di un tifoso del Livorno Calcio, la questura – si legge in una nota stampa arrivata alle redazioni della stampa locale direttamente dall’Ufficio Stampa della questura – sta procedendo alla contestazione di sanzioni amministrative per la violazione della normativa anti-covid dopo aver provveduto ad una prima identificazione di 34 persone. Queste, insieme ad altri circa 100 soggetti, hanno effettuato all’interno dell’impianto sportivo Armando Picchi una manifestazione in aperto contrasto con le norme tese a tutelare la salute pubblica e a limitare la diffusione della pandemia da Covid -19 – conclude la nota – Sono in corso ulteriori accertamenti per l’identificazione degli altri partecipanti all’iniziativa”.

Riproduzione riservata ©