Cerca nel quotidiano:


Un collezionista dona al museo Fattori tre importanti opere

Il collezionista fiorentino, Ettore Ermanno Morelli, aveva già prestato un campanaccio dipinto da Giovanni Fattori

Lunedì 21 Giugno 2021 — 16:53

Mediagallery

La mattina di lunedì 21 giugno la firma del contratto per la donazione delle tre opere, che sono arrivate a Villa Mimbelli questa mattina accompagnate dallo stesso Morelli e dalla moglie

Un collezionista fiorentino di pittura toscana (e non solo) dell’ 800, Ettore Ermanno Morelli, ha donato al Museo civico “G.Fattori” e alla città di Livorno, tre importanti opere: due dell’artista Michele GordigianiAutoritratto Le sorelle Sartori e miss Leight; la terza, invece, è un Autoritratto di Nino Costa. Continua così il rapporto che unisce il Comune di Livorno e il collezionista.
Una collaborazione iniziata nel 2015 con il prestito del campanaccio dipinto da Giovanni Fattori che, posto di fianco alla grande opera simbolo dell’artista livornese, Mandrie Maremmane, andò ad arricchire e a completare per un periodo l’esposizione del secondo piano del Museo civico “G. Fattori” a Villa Mimbelli.
La mattina del 21 giugno invece la firma del contratto per la donazione delle tre opere, che sono arrivate a Villa Mimbelli questa mattina accompagnate dallo stesso Morelli e dalla moglie.
Dall’amministrazione comunale il più sentito ringraziamento per questo gesto gradito ed estremamente importante per le collezioni civiche.

Riproduzione riservata ©