Cerca nel quotidiano:


Un cruscotto dati per “leggere” il territorio

Progetto SISPRINT: Il cruscotto è uno strumento informatico prezioso a disposizione degli enti per redigere i documenti di programmazione economica e per la progettazione di politiche di sviluppo

mercoledì 26 Giugno 2019 17:30

Mediagallery

Un cruscotto informatico che incrocia banche dati provenienti da fonti diverse per offrire una fotografia attendibile di un territorio, con i suoi punti di forza, le sue criticità, le debolezze e le tendenze. Tra le fonti, fondamentale quella che proviene dal sistema delle camere di commercio con il suo registro imprese. Si tratta di uno strumento già pronto: è stato presentato il 25 giugno a Firenze, nella sede di Unioncamere Toscana, dalla Camera di commercio della Maremma e del Tirreno, che è “antenna” regionale del progetto SISPRINT – Sistema Integrato di Supporto alla PRogettazione degli Interventi Territoriali – insieme ad Unioncamere beneficiaria del progetto, a Si.Camera e ad InfoCamere.
Il cruscotto è uno strumento informatico prezioso che viene offerto alla Regione, ai Comuni e ad altri soggetti in forma gratuita, affinché possano consultarlo per redigere i documenti di programmazione economica e per la progettazione di politiche di sviluppo. Il cruscotto è anche a disposizione delle associazioni di categoria che ne faranno richiesta. Le credenziali di accesso al Cruscotto Informativo vanno chieste a: [email protected]
Il progetto prevede anche che la Camera di commercio, luogo pubblico che rappresenta le imprese, faccia da cerniera nei confronti del mondo della politica e dell’amministrazione, e rappresenti le esigenze che provengono dal mondo economico locale. E’ questa una fase di ascolto vero e proprio, che in parte già si svolge attraverso le occasioni di incontro e confronto con le associazioni di categoria dei vari settori; e in parte è in corso di svolgimento, perché raggiungerà quante più imprese possibile attraverso la compilazione di un questionario.

A Firenze, nella giornata di presentazione di SISPRINT, è stato presentato anche un Report regionale che scatta una fotografia del sistema produttivo toscano: si parla di imprenditoria straniera, femminile, di turismo e internazionalizzazione, ma anche di nuove geografie della produzione del lavoro, come green economy, cultura e creatività, coesione sociale; e non solo ciascuna provincia può leggere le sue performance ma il sistema-Toscana viene messo anche a confronto con altre realtà europee. Al Forum fiorentino hanno partecipato Marilina Labia, responsabile del progetto, Riccardo Achilli, consulente Si.Camera, Nicola Caprioli di InfoCamere e rappresentanti di Anci Toscana, delle camere di commercio toscane, delle associazioni di categoria. La Cciaa della Maremma e del Tirreno, antenna regionale SISPRINT, è stata presente con il Presidente Riccardo Breda e il Dirigente Alessandro Gennari. “Ancora una volta ciò che emerge dai dati è una doppia velocità del sistema toscano – ha detto tra l’altro Breda – in cui il sistema delle infrastrutture fa la differenza: nell’interno, dove è più sviluppato, si concentrano le imprese e quindi una maggiore produttività, mentre sulla costa, che sconta una carenza storica di infrastrutture, si procede a una ridotta velocità”. All’iniziativa fiorentina seguirà a settembre un’altra giornata dedicata a discutere di criticità e opportunità di sviluppo in Toscana, ascoltando le esperienze e le testimonianze di rappresentanti del mondo politico ed economico. Il 2° Rapporto semestrale della Toscana e le slide presentate a Firenze sono a disposizione sul sito della Camera di commercio della Maremma e del Tirreno.

link al cruscotto https://login.infocamere.it/eacologin/login.action

Per ulteriori informazioni

http://www.unioncamere.gov.it/www.unioncamere.gov.it/P42A0C3673S145/sisprint.htm

http://www.pongovernance1420.gov.it/it/progetto/sisprint

SISPRINT è un progetto proposto da Unioncamere, che ne è il soggetto beneficiario, e ammesso a finanziamento nel quadro del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020. Oltre all’Agenzia per la Coesione territoriale, amministrazione titolare del PON Governance e a Unioncamere, amministrazione beneficiaria, la rete dei soggetti coinvolti nell’attuazione del progetto SISPRINT include le società in house di Unioncamere (Sicamera, InfoCamere, Isnart) e 21 Camere di Commercio su tutto il territorio nazionale. Sisprint prevede inoltre, insieme alle Amministrazioni locali, il coinvolgimento di un ampio numero di soggetti costituito da organismi associativi, Università, strutture di ricerca, terzo settore.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.