Cerca nel quotidiano:


Un nudo di Modigliani venduto a 157 milioni di dollari

Un nudo femminile realizzato da Amedeo Modigliani nel 1917 venduto all'asta da Sotheby's a New York per 157,2 milioni di dollari

Martedì 15 Maggio 2018 — 09:35

Mediagallery

Un nudo femminile realizzato da Amedeo Modigliani nel 1917 (foto qui sotto tratta da Twitter/Sotheby’s) è stato venduto il 14 maggio all’asta da Sotheby’s, a New York, per 157,2 milioni di dollari. L’opera dell’artista livornese è diventata la più cara mai venduta dalla casa d’aste britannica Sotheby’s. Il quadro è il più grande (89,5×146,4 cm) mai realizzato nella carriera dell’artista livornese.

“Il ritratto di Baranowski” – Il 1° marzo 2017 il dipinto “Il ritratto di Baranowski”, sempre di Modì, venne battuto a 16 milioni di sterline (circa 19 milioni di euro). Il soggetto del dipinto, un olio su tela, è Pierre-Edouard Baranowski pittore polacco.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Giacomo

    Abbiamo dato i natali forse al più famoso pittore del mondo, i cui quadri valgono centinaia di milioni di euro, e in decenni e decenni di varie amministrazioni non siamo stati in grado di approntare anche solo un piccolo museo, non dico con quadri originali, ma almeno con stampe e storia della vita di Amedeo Modigliani, siamo veramente pessimi. C’è solo la sua casa in via Roma con visite guidate su appuntamento e per piccolissimi gruppi, dunque automaticamente escluso dalle migliaia di croceristi o anche turisti che sempre più provano a trovare qualcosa in questa nostra città. Non ho ancora visitato il museo della città ma credo che cimeli antichi della storia di Livorno non siano così attraenti come il grande Modigliani, una cui mostra avrebbe generato ben altri ritorni.

  2. # Luca2

    Livorno non ha niente di Modigliani se non una casa natale disadorna e qualche vere teste false. Per il semplice fatto che Modigliani e’ un pittore parigino e non livornese.

  3. # Neo Residente

    Dopo le “Teste di Modigliani” rinvenute nei fossi, possiamo sperare un “NUDO” in qualche soffitta???

  4. # Emme

    Magari è anche un falso. Vorrei sapere chi se l’è aggiudicato. Dietro a questi oggetti ci sono tanti aspetti da valutare.

  5. # Traf

    Luca2, modigliani e’ livornese perche’ nato a livorno da padre livornese. E’ pure cresciuto a livorno..Casomai e’ adottivo di parigi e altre citta’ dove ha vissuto per un po’. Mi sa che non sai nemmeno di che si parla

  6. # AB

    Non so chi di voi è mai andato a Firenze e nel cuore della città c’è una chiesa sconsacrata chiamata Santo Stefano al Ponte dove quest’anno c’è una mostra sensoriale chiamata Monet experience. Dove all’interno della chiesa vengo proiettate immagini dei quadri di Monet di grandi dimensioni sull’architettura del luogo espositivo… Questa è la terza edizione prima di Monet furono proiettate quelle di Van Vogh e poi Klimt.
    pensate a piazza del luogo pio e la relativa chiesa dove poter fare un museo multimediale su Modigliani e sui pittori macchiaioli…. come vedete le idee ci sono basta volerle “copiarle”. E’ assurdo che una città come Livorno non abbia un museo dedicato a Modigliani.

  7. # Marco

    Di sicuro qualche trafficante d’arte livornese c’ha già pensato. Qui a Livorno c’è il centro smistamento dei falsi……