Cerca nel quotidiano:


Un tocco di Livorno
alla Casa Bianca. Il VIDEO

Giovedì 20 Ottobre 2016 — 11:45

Mediagallery

Milioni di persone hanno visto il video dell’arrivo del premier Matteo Renzi e della moglie alla Casa Bianca per la cena di stato (clicca qui per il video, nella foto un fermo immagine del saluto). Ad accoglierli Obama con la first lady Michelle. Ai più attenti non sarà sfuggito che al minuto 2.28 ovvero quando il premier italiano e la consorte, dopo essere scesi dalla macchina, vengono accolti dal presidente è risuonata, in sottofondo, la Cavalleria Rusticana di Mascagni. Un tocco livornese alla White House.

 

Riproduzione riservata ©

26 commenti

 
  1. # Libero

    Io, invece, ero sicuro che, in suo onore, gli avrebbero suonato “Bandiera rossa”!

    1. # bob

      Credo che quella famosa di Marco Masini sarebbe stata più che appropriata.

    2. # viva fidel

      ” Bandiera rossa” in onore di Obama? ma sei siuro?

  2. # berlus

    guarda bello mister obama con mister bean che se la ridono…..

    1. # anonimus

      per far ridere di brutto occorreva il comico genovese , ma forse è stato meglio cosi, c’era il rischio di far piangere il Presidente Obama.

  3. # Baciamolemani

    Pochi americani abbinano questa musica a Mascagni. La stragrande maggioranza la abbina al film Il Padrino famosissimo in America come da noi. Questo abbinamento mi lascia quindi interdetto. Non so dire ovviamente con quali criteri sia stata scelta la scaletta musicale ma mi riesce difficile credere che ad un esperto sia di musica che di cerimoniale diplomatico come certamente sarà il responsabile di queste scelte alla Casa Bianca, questa possibilità di accostamento – poco gradita a noi Italiani – sia sfuggita. Uno scherzo di cattivo gusto quindi anche se – ahimè – non del tutto infondato. “Il Capo del Governo Italiano accolto alla Casa Bianca con la musica del Padrino”, questo sarebbe stato il titolo che avrei dato all’articolo, da cinque colonne in prima!

    1. # ugo

      quindi, cari ragazzi di QUILIVORNO, c’havete sempre da imparare un po

      1. # gigi

        Mancava di trovare il gusto del negativo anche in questa notizia. In quanto alla sua (immagino certificata) autorevolezza giornalistica penso che le consentirebbe di far domanda di assunzione a quilivorno.it. Complimenti Sig. Ugo.

    2. # Livornese di periferia

      Associazione padrino Renzi?

    3. # Robe

      E’ pur sempre una delle melodie più belle della musica italiana, molto conosciuta dagli americani che ritengo abbinino più facilmente qualche brano di Nino Rota al Padrino film (The Godfather theme).

    4. # mah...

      Ma sei sicuro? L’Intermezzo di Cavalleria Rusticana nel Padrino? boh…

  4. # ugo

    STRANO NON INDOSSASSERO LE INFRADITO sarebbero stati livornesi perfetti

  5. # Puccio

    In pieno stile giullaresco tardo medioevale

  6. # maverick

    Ah.. pensavo fosse volato un “boia deh” o avessero fatto il ponce a fine pranzo…

  7. # steve

    un tocco di Livorno una bella pipp!!! con i nostri soldi abbiamo pagato viaggio e pernottamento della vacanza in america, e secondo me anche i vestiti della signora…

    1. # ugo

      e Benigni?

    2. # Chubby66

      Il vestito hanno detto era dello stilista fiorentino Ermanno Scervino…. per questo occasioni se non è un bischero te lo regala… quando mai avrà più una pubblicità come questa

  8. # Alvaro

    Se volete sapere chi vi comanda, dovete semplicemente scoprire chi non vi è permesso criticare

  9. # bob

    Mascagni questo illustre personaggio volutamente sconosciuto e messo nel dimenticatoio dai compagni Livornesi, ma amato e apprezzato in tutto il mondo. Gli americani ne avrebbero fatto una bandiera.

  10. # floyd

    “Poeta combattente”: è chiaro che con i tempi che corrono una figura così cada nel dimenticatoio, oggi si esaltano ben altri tipi di figure…

  11. # stefano

    mascagni e’ patrimonio dell’umanita’..un penserete mia che obama abbia detto a renzi “senti vello di livorno”…ma si scherza davvero..

  12. # Libero

    “Viva Fidel”: se prima di commentare tu avessi letto bene l’articolo a cui io mi riferisco, avresti capito che è stato Obama ad accogliere (testualmente) “il premier italiano e la consorte” con un brano della Cavalleria rusticana e non il contrario per cui, secondo me, “Bandiera rossa” era più appropriata!!!

    1. # viva fidel

      Cosa c’entra “Bandiera Rossa” con Renzi?

    2. # viva fidel

      “Libero” se tu avessi capito quello che ho scritto non avresti pubblicato questo commento

  13. # Libero

    Viva Fidel, purtroppo ciò che hai scritto lo capisci solo tu!
    Renzi non appartiene a quel partito erede del PCI? E allora 1+1=2!

  14. # Vincenzo di Borgo

    L’intermezzo della Cavalleria non era nel Padrino di Coppola, bensì in Toro scatenato di Martin Scorsese, in quanto a Obama deve aver messo Mascagni con lo stesso spirito con cui gli altri potenti ci accolgano al suono di Funiculì Funicul à od O sole mio……..