Cerca nel quotidiano:


Una fontanella di acqua pubblica al Mercato

Le prossime in via del Littorale e piazza Mazzini. Nel corso del 2018 le fontanelle AQ hanno erogato 5.000.000 litri di acqua: risparmio per le famiglie pari a 933mila euro all’anno

giovedì 29 novembre 2018 15:54

Mediagallery

È in funzione da giovedì 29 novembre la fontanella di acqua Alta qualità, pubblica e gratuita, installata da Asa in via Buontalenti, a ridosso dell’area mercatale. All’inaugurazione hanno partecipato gli assessori comunali all’Ambiente e al Commercio, Giuseppe Vece e Paola Baldari, il presidente e l’amministratore delegato di Asa, Nicola Ceravolo ed Ennio Trebino e il presidente di Legambiente Livorno, Andrea Romano. “Ogni fontana di alta qualità eroga in media 1.000 litri al giorno. Nel territorio gestito da Asa ce ne sono 40 e l’impegno dell’azienda è quello di aumentarle, per questo stiamo lavorando senza sosta per installarne quante più possibili in città – sottolinea il presidente Ceravolo – Questa è la settima a Livorno ma l’obiettivo ultimo resta quello di installarne una in ogni quartiere: i prossimi interventi interesseranno Antignano, in via del Littorale, e piazza Mazzini”. Durante la cerimonia sono state inoltre consegnate ai bambini della seconda C delle scuole Borsi alcune borracce in alluminio realizzata grazie alla collaborazione tra Asa e Legambiente. Un incentivo in più per limitare l’utilizzo della plastica. “Da quando abbiamo introdotto in città la raccolta porta a porta – sottolinea l’assessore Vece – ciascuno di noi si rende conto di quanti imballaggi inutili produciamo, in particolare bottiglie di plastica. Smettere di comprare le casse d’acqua e servirsi dalle fontanelle è un modo intelligente sia per risparmiare che per ridurre la produzione di rifiuti. Non dimentichiamo infatti che la plastica è la principale responsabile dell’inquinamento dei nostri mari e smaltirla è diventato sempre più difficile e costoso”.

Nel corso del 2018 le fontanelle AQ di Livorno hanno erogato nel loro complesso 5.000.000 litri di acqua, pari ad oltre 3 milioni di bottiglie da 1,5 lt, per un totale di 95 tonnellate di plastica non immessa nell’ambiente. Il risparmio per le famiglie di Livorno, in base a una stima fatta dal Censis, pari a 0,28 € bottiglia, risulta pari a 933mila euro all’anno.

Riproduzione riservata ©

21 commenti

 
  1. # adriano

    fatemi capire ottimo cosa la fontanella ma proprio davanti all’entrata di quel negozio…….
    con tutti i posti nella zona dove non dava noia a niente

    1. # Ilenia

      Meglio!così uno mentre aspetta di prendere l’ acqua dà una occhiata alla vetrina, no?!

  2. # Roberto

    Perchè non ne mettete una nel quartiere stazione………magari in P.zza Dante?

  3. # carla

    Con una damigiana da 5 litri vado 4 volte a settimana al fontanello dei tre ponti. Un risparmio in denaro e plastica nei rifiuti.
    Se i mercati potessero ricevere i vuoti di vetro e plastica in cambio di uno sconto sull’acquisto delle nuove bottiglie ci sarebbe una grande numero di famiglie che collaborano.

  4. # Carlo

    ottima iniziativa ASA .. ma si parlava di metterle anche in ogni condominio, ( i condomini avrebbero contribuito alle spese ) … questa iniziativa sarebbe ottimale sotto l’ aspetto economico , pratico ed ecologico.

    1. # Americano di lucca

      In ogni condominio?
      I negozi che vendono apparecchiature per il trattamento delle acque potrebbero anche chiudere.
      Poi tutto pagato da asa eccetto un contributo del condominio??
      Si va via su una Rota alla Svizzera e al Liechtenstein…….speriamo che mettano anche le botti del vino, e per le feste comandate il vinsanto.

      1. # Peter

        Bravo, io ho speso un capitale per il depuratore, se la gente vuole l’acqua di alta qualità se la paghi, anche perché voglio vedere chi paga i 5Ml di litri.

  5. # IO

    Ricordate che quest’acqua deve essere consumata entro 24 ore dal prelievo!!!

    1. # MONICA ANDREANI

      perchè?

      1. # fabio

        è consigliato il consumo entro 48h dal prelievo perchè le bottiglie riutilizzate non sono sterili e i batteri all’interno potrebbero moltiplicarsi eccessivamente se conservata troppo a lungo.

  6. # Roby

    Bello, ma quanto versa ogni anno il Comune per tali prelievi ? Ricordiamoci che niente è gratis.

  7. # francesco

    Perchè non fornire la stessa acqua delle fontanelle direttamente al rubinetto di casa anche facendola pagare quache centesimo di più invece di quella imbevibile che viene distribuita ora. Si eviterebbe definitivamente molta plastica in giro e anche molta benzina sprecata !

    1. # fabio

      perché quell’acqua costa di più e sarebbe uno spreco usarla per lavare..

  8. # Karl

    Eroga anche acqua frizzante?

  9. # Carlo

    x IO
    questa è una bufala !!! questa acqua può tranquillamente essere bevuta anche dopo alcune settimane. Mentre l’ acqua nelle bottiglie di plastica rimane nelle bottiglie per amesi o anni.

    1. # Nedo

      Siamo veramente una città di ignoranti e presuntuosi: ma le pare la stessa cosa l’acqua comprata al supermercato, in bottiglie chiuse ermeticamente, e questa..che si mette in bottiglie già aperte o in damigiane di vetro, comunque senza chiusura ermetica?

  10. # Enrico

    Non capisco però: l’acqua consumata chi la paga? È gratis per il consumatore finale, ma qualcuno pagherà, o sbaglio?

    1. # Paciugo

      Certo, paghi un contributo anche te come tutti noi nella bolletta

  11. # Carlo

    x Americano di Lucca
    Quindi secondo te io devo avere a casa l’ acqua imbevibile perchè i negozi che vendono i depuratori possano guadagnare… ..

  12. # Fabio

    Dovete migliorare l’acqua di casa, é piena di calcare e sabbia, ogni poco mi trovo a cambiare i filtri che da bianchi diventano neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.