Cerca nel quotidiano:


Un’azienda livornese nel più grande consorzio di ingegneria della Toscana

Si chiama Smart Solution Consortium e ne fanno parte due aziende di Prato, la Meccanica System e la A&M, e la Sidep di Livorno per un totale di circa 100 tra ingegneri e tecnici

Martedì 3 Agosto 2021 — 09:56

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Smart Solution Consortium è il più grande consorzio di ingegneria della Toscana. A farne parte due aziende di Prato, la Meccanica System e la A&M, e la Sidep di Livorno. Trasporti, nautico, biomedicale, automotive ed energie alternative sono i principali settori di cui si occupa il Consorzio.
“Lavorando nello stesso ambito, dovremmo essere concorrenti delle altre due realtà. Invece, lo spirito tra di noi è sempre stato quello della collaborazione – racconta Alberto Sardi, presidente del consorzio e amministratore unico di Sidep – Da ventotto anni lavoro in questo settore, prima come dipendente e poi come titolare”.
Obiettivo del consorzio, presentato nella sala Del Gonfalone del Consiglio Regionale di Palazzo del Pegaso a Firenze, unire competenze e professionalità al fine di sviluppare un valore aggiunto nel campo della progettazione ingegneristica.
“Circa tre anni fa abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto – prosegue Sardi – Attraverso il Consorzio abbiamo raggruppato numerose eccellenze a livello ingegneristico e tecnico per un totale di 100 lavoratori fra ingegneri e tecnici. La Regione Toscana è rimasta entusiasta del progetto. Naturalmente siamo aperti all’ingresso di altre società. Chiunque può contattarci e discutere con noi eventuali proposte, progetti o soluzioni alternative. Più siamo e più forza abbiamo”.

Riproduzione riservata ©