Cerca nel quotidiano:


V.le Libertà, il parcheggio diventa gratuito.
E apre quello nel deposito ex Atl: i costi

Il parcheggio a pagamento in viale della Libertà diventa un'area di sosta libera. Inaugurata anche l'area a pagamento nel deposito ex Atl

Venerdì 7 Ottobre 2016 — 12:05

Mediagallery

In via Forte dei Cavalleggeri è stato inaugurato il parcheggio a pagamento ricavato dal Comune nell’area dell’ex deposito Atl. In totale, come si legge nella delibera del 4 ottobre, sono stati realizzati 228 stalli per le macchine, 8 per i disabili e 30 per i ciclomotori. Il parcheggio sarà a pagamento dalle 8 alle 20, tutti i giorni (compresi i festivi) e resterà chiuso dalle 23 alle 6. Il costo è di 1 euro l’ora (non frazionabile) e di 4 euro per l’intera giornata.  L’apertura del nuovo parcheggio arriva in concomitanza con l’inaugurazione di ‘Harborea’, che preannuncia un grande afflusso di visitatori nei tre giorni di durata della mostra mercato.

La giunta ha anche provveduto a trasformare il parcheggio a pagamento di viale della Libertà in un’area di sosta libera.
Questo nuovo servizio è stato dato in concessione temporanea alla Società Tirrenica Mobilità, già size-medium wp-image-208246″ src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2016/10/parcheggio-1-300×209.jpg” alt=”parcheggio-1″ width=”300″ height=”209″ />attuale gestore dei parcheggi a pagamento cittadini, fino a quando l’Amministrazione non avrà completato una nuova procedura di gara per la progettazione, realizzazione e gestione del complessivo sistema della sosta nelle ZTL e ZSC, in cui dovrà confluire anche l’area di sosta di via Meyer.
I nuovi 220 stalli a pagamento di via Meyer (in conformità col capitolato di appalto) “sostituiscono” i 317 stalli di sosta presenti in viale della Libertà, che da essere a pagamento si sono trasformati invece in un’area di sosta libera.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!


16 commenti

 
  1. # Federico

    Così la società che gestisce i parcheggi terrà in mano lo stesso numero di stalli di sosta.. peccato che quelli del nuovo parcheggio ATL siano molto molto più “appetitosi” di quelli del parcheggio in fondo a via della Libertà… Credo che l’aumento di guadagno a parità di posti auto gestiti sarà sostanzioso, quindi un bel regalo della giunta Nogarin alla società pisana che gestisce i parcheggi.. Oltretutto tenendo conto che per aprire il parcheggio ATL ci sono voluti 33000 euro…

  2. # abitante in via Carlo Meyer

    Ben venga il parcheggio : per chi viene sul mare a fare passeggiate; per chi d’estate sta tutto il giorno al mare ; per chi viene dai pediatri (3/4 ambulatori sul viale Italia); per chi viene al museo a Villa Mimbelli; per gli autobus con turisti che vengono a visitare Acquario e Museo…insomma per tutti coloro che vogliono venire da queste parti….ma perchè non dare un minimo di diritto a chi abita nella zona , che ha dovuto sorbirsi per anni e anni il disagio del deposito ATL/CTT, non solo per l’inquinamento acustico e dell’aria, ma per la presenza delle auto a seguito dei lavoratori che di fatto occupavano tuttae le zone limitrofe. Ora che riusciamo a trovare qualche poso in più per lasciare le nostre auto vicino casa, magari con le borse della spesa fatta alle varie Coop, Conad ecc…..non vorrei che il parcheggio a pagamento servisse a noi…ma fino alle 20 e ai visitatori i posti gratis sulla strada….dateci per favore la fatidica Lettera per i residenti !

    1. # Dino Truffal

      La lettera? si certamente, però poi la doveta paga’.

      1. # orso

        Ecco il primo che abbocca all’amo…continuate vai a invocare le lettere…non avete ancora capito che adividere TUTTA la citta’ in piccole repubblichette si fa solo il gioco di chi continua a spennarci in tutte le maniere…

        1. # Luciano

          Te intanto vieni qua in autobus, anche d’estate. Mi pare che tu faccia un po’ il furbettino senza conoscere la situazione. Che bello aprire bocca aggratisse

          1. # orso

            luciano ‘un ti basta ancora paga’ ?Ora si dovrebbe paga’ anche per apri’ bocca…
            Boia ,tutti scialoni su internette.
            P.S.
            Come vengo a San Jacopo lo decido IO,lucianino.Ci mancheresti te…

  3. # mah

    Bello complimenti per,la valorizzazione del parcheggio strisce in terra blu e via.una sistemazione migliore no??

    1. # BOH

      Le strisce fucsia ti garbano di più?

      1. # orso

        Magari ci garberebbe l’asfaltatura dove c’e’ la morchia lasciata in quarant’anni dagli autobus,ci garberebbe non ci fossero ovunque tubi,depositi sotterranei di carburante e di olii,tetti dei capannoni in eternit….
        Provaci te a chiedere i permessi per fare qualcosa in un ambiente del genere,poi vediamo se te li danno anche se fai le strisce fucsia…

  4. # ugo

    se dio vole ce n’hanno per poo

  5. # Carlo

    parcheggi gratuiti …
    se il Comune vuole fare cassa basta sovvenzionarsi con le multe di :
    divieto di sosta
    divieto di fermata
    uso del cell. alla guida
    accesso alla zona pedonale ( auto, moto e motorini)
    e varie
    insomma volendo si potrebbero premiare i conducenti ligi ( con parcheggi gratuiti) ed invece punire quelli indisciplinati ( con le multe).

  6. # leonardo

    SE IL CANCELLO CHIUDE ALLE 23 IL PARCHEGGIO NON SERVE A NIENTE
    CHI VA SUL MARE A PASSEGGIO O A CENA è OBBLIGATO DI PARTIRE ENTRO LE 23 PERTANTO LA PIAZZA DOVE SEMPRE

  7. # Auro

    4euro per l’intera giornata mi sembra ragionevole e la lettera per i residenti, qui dice, che sta per arrivare.Di cosa vi lamentate?

    1. # orso

      Mi lamento perché se devo fare una commissione di mezz’ora o trovare un parente in PERIFERIA (tale e’ San Jacopo) devo pagare 1 EURO .
      Ovviamente nessun compromesso,mesi estivi e weekend a pagamento quando c’e’ un traffico maggiore ad esempio,troppo complicato…
      Ma e’ normale che non debbano esistere parcheggi gratis con tutte le tasse e le gabelle che ci fanno pagare ?.Dice,quello sul piazzale della Libertà. Nel deserto, se non vai a prendere l’acqua alla fontanina cosa ci fai in quel bel capo di lavoro (fatto dalle PRECEDENTI amministrazioni, tanto per non far torto a nessuno…)

  8. # Rossi

    Il parcheggio della Libertà fa il paio col legno cadente delle baracchine. Cosa li accomuna? La politica velleitaria della Junta settantennale, che fallisce miseramente nel ridicolo. Il parcheggio è stato per decenni il monumento all’inutilità e allo spreco. Hanno voluto costringere la gente a usare le navette in una città per niente caotica (se non per l’urlio) e per di più costringendo i malcapitati a fermarsi nei campi. Tutto per fiaccare il morale dei sudditi e fa sentire il polso di chi comanda. E’ il vecchio vizio vessatorio che la Junta livornese non ha mai perso, come del resto succede sotto le Juntas di tutto il mondo.

  9. # marco

    i posteggi delle 2 ruote sono posizionati nel punto + lontano possibile dall’ingresso li non servono a niente