Cerca nel quotidiano:


Va in pensione l’ispettore della polizia municipale Stefano Marconi

La comandante Maritan lo chiama per incontrarlo e salutarlo insieme al sindaco. "E' stata una graditissima sorpresa, li ringrazio". Marconi in pensione dal 1 maggio, dopo 43 anni di servizio

Giovedì 28 Aprile 2022 — 12:13

Mediagallery

Va in pensione dal 1 maggio 2022 l’ispettore della polizia municipale Stefano Marconi, 65 anni compiuti il 22 aprile, dopo 43 anni di servizio traguardati il 22 marzo (“e quindi come prevede la legge – spiega Marconi – per i dipendenti pubblici con 65 anni di età e 43 anni di contributi scatta l’obbligo di pensionamento”). Per Marconi è stata una “graditissima sorpresa” la telefonata della comandante Annalisa Maritan che ha voluto incontrare Marconi insieme al sindaco. Un incontro avvenuto il 27 aprile alle 13 per salutare e ringraziare l’ispettore per il suo operato. “Comandante e sindaco hanno avuto parole di elogio per me e per questo voglio ringraziarli pubblicamente”. Entrato nel Corpo di Livorno il 22 marzo 1979 come agente, Marconi ha dapprima svolto servizio nelle circoscrizioni come vigile di quartiere per poi entrare come motociclista nel gruppo motociclisti intorno al 1984-85. Da motociclista Marconi è stato responsabile della circoscrizione 4 per poi diventare responsabile nuclei esterni del gruppo motociclisti, prima, e gruppo automontati, poi. “Ho sempre lavorato in strada organizzando il servizio stadio, il servizio di controllo alle manifestazioni politiche. Il lavoro è cambiato molto in 43 anni, 43 anni sono tanti. Ma quello che ho sempre cercato di mantenere invariato è stato il rapporto diretto con i cittadini con momenti belli e momenti meno belli. L’importante credo sia nel nostro lavoro cercare di non instaurare un clima di tensione tra cittadino e agente, forze dell’ordine in generale”.

Riproduzione riservata ©