Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Vandalizzata la bandiera dell’Arcigay, lo sdegno del sindaco

Venerdì 3 Giugno 2022 — 20:54

Appena avuta la notizia il sindaco Luca Salvetti ha subito espresso la propria solidarietà all'Arcigy e al circolo Arci "Norfini" e il proprio sdegno nei confronti degli autori del gesto, perpetrato pochi giorni prima del Toscana Pride

La bandiera dell’Arcigay esposta al Circolo Norfini a Colline è stata vandalizzata.
Qualcuno l’ha tagliata a metà alcune notti fa. Appena avuta la notizia il sindaco Luca Salvetti ha subito espresso la propria solidarietà all’Arcigy e al circolo Arci “Norfini” e il proprio sdegno nei confronti degli autori del gesto, perpetrato pochi giorni prima del Toscana Pride, che arriverà nella nostra città il prossimo 18 giugno, con tutto il proprio bagaglio di valori e ideali.

“Un gesto bruttissimo e grave e, aggiungo, inutile, perché saremo in tante e tanti alla grande parata del Toscana Pride a Livorno il 18 giugno per continuare a ribadire con orgoglio che la Toscana e Livorno sono terra di diritti, libertà e uguaglianza.
Questi gesti vergognosi non fermeranno mai le battaglie e il cammino per i diritti”. Così l’assessora alle pari opportunità regionale Alessandra Nardini appena appresa la notizia dell’episodio accaduto presso il Circolo Arci di Colline a Livorno, dove nella notte è stata vandalizzata una bandiera di Arcigay. Nardini esprime condanna e aggiunge: “Fatti di questo tipo ci spingono a intensificare ancora di più il nostro impegno per contrastare discriminazioni e violenze per orientamento sessuale e identità di genere. Siamo stati i primi a dotarci di una legge regionale su questo e abbiamo creato un tavolo di confronto permanente con le associazioni LGBTQIA + per dar gambe a questo impegno e rendere la Toscana, ancora di più, terra di tutte e tutti. Nella nostra Regione non c’è e non ci sarà mai spazio per l’odio e la discriminazione”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©