Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Sentinelle dei rifiuti”, scattano le multe

Mercoledì 14 Settembre 2016 — 07:10

Le Gav potranno elevare sanzioni, grazie a un decreto prefettizio, a chi abbandona i rifiuti fuori dai cassonetti

Grandi novità in tema di rifiuti e ambiente per la città di Livorno. Il tutto è stato discusso nella commissione consiliare andata in scena lunedì 12 settembre. All’ordine del giorno due particolari punti degni di interesse: i compattatori di lattine e le multe che verranno effettuate dalle sentinelle ambientali a chi abbandona i rifiuti. Ma entriamo nel merito delle vicende insieme all’assessore Vece.
“Entro fino ottobre verrà bandita la gara per la costruzione di microcompattatori per lattine di plastica che verranno installati in vari punti della città – spiega Giuseppe Vece a Quilivorno.it-  Questi compattatori potranno essere trovati dal cittadino all’interno di strutture comunali o private come al Mercato o nelle ex circoscrizioni ad esempio, e verranno rilasciati i buoni sconti per chi usufruisce del servizio da spendere con quelle attività che saranno convenzionate con questa iniziativa. Un percorso parallelo che andrà ad aumentare la qualità e la quantità della differenziata“.

L'ASSESSORE GIUSEPPE VECE

L’ASSESSORE GIUSEPPE VECE

Ma le novità non finiscono qui. Verrà stipulata una convenzione con le guardie ambientali volontarie (Gav) che monitorizzeranno  così il conferimento della spazzatura da parte dei cittadini. “Faranno controlli vari soprattutto veglieranno sull’abbandono rifiuti- spiega Vece-  E potranno fare anche le multe ai cittadini più incivili grazie a un decreto del prefetto che riconosce la qualifica di pubblico ufficiale con la quale potranno dunque elevare anche sanzioni amministrative. In questo modo – conclude l’amministratore comunale – si cerca di combattere l’abbandono di rifiuti lungo i cassonetti. Un deterrente sicuramente per gli incivili. Quando si potrà iniziare? Entro la fine dell’anno”.
E poi la stoccata finale. “A breve poi – chiosa Vece-  leveremo i cassonetti in tutta la città entro la fine del 2017 come da piano industriale. A quel punto sarà difficile lasciare i rifiuti accanto ai cassonetti”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©