Cerca nel quotidiano:


Via Grande, lavori di restyling e bando per i portici

Partiranno lunedì 14 giugno i lavori di restyling per la riqualificazione di via Grande. Tante le novità svelate nella conferenza stampa di presentazione del progetto

Lunedì 14 Giugno 2021 — 15:31

Mediagallery

Per i portici i concorrenti al bando saranno chiamati a proporre un intervento adeguato per il miglioramento dell’illuminazione e della pavimentazione sotto i portici. Il concorso dovrebbe partire verso fine agosto

di Lorenzo Evola

Partiranno lunedì 14 giugno i lavori di restyling per la riqualificazione di via Grande (foto Lorenzo Amore Bianco). Tante le novità svelate nella conferenza stampa di presentazione del progetto, tenutasi nella sala del Consiglio del Comune di Livorno la mattina di mercoledì 9 giugno, che ha visto la partecipazione del sindaco Luca Salvetti, dell’assessora alla mobilità Giovanna Cepparello e dell’assessora ai lavori pubblici e all’urbanistica, Silvia Viviani. Tra gli interventi da segnalare, il rifacimento del manto stradale di tutta la via e della segnaletica orizzontale che, come sottolinea Giovanna Cepparelloversa in condizioni molto critiche, quindi ritengo questi interventi sicuramente necessari. “Così facendo – continua Cepparello – avremo una maggior fluidificazione del trasporto pubblico locale, soprattutto sulla corsia che va dal porto verso Piazza della Repubblica che, purtroppo,  subisce numerose interruzioni. Prevediamo di realizzare gli interventi che interessano la mobilità verso settembre-ottobre, mentre per la segnaletica ed il manto stradale ci vorranno una ventina di giorni”.
In programma anche l’installazione di un semaforo all’altezza del Bar Sole e lo spostamento della fermata via Grande numero 5 che verrà ridistribuita su altre fermate, una delle quali sarà su piazza Grande (lato Palazzo Grande). “Le tempistiche di quest’opera di riqualificazione di via Grande si sono inevitabilmente allungate se confrontate con il nostro ritmo su alcune partite significative – interviene Luca Salvetti – ma nemmeno troppo considerato il fatto che abbiamo avuto quasi 15 mesi di pandemia. Ritengo comunque che, con gli interventi sulla strada, che partiranno tra pochi giorni, ed il lavoro articolato sui portici e sugli accessi laterali, alla fine restituiremo una via Grande migliore per tutti i cittadini livornesi. Per quanto riguarda il completamento dell’intervento, l’obiettivo è senz’altro quello di realizzare il progetto Riqualifichiamo via Grande entro i 5 anni del mandato“.

Riguardo alla delicata situazione legata ai portici, invece, la Giunta Comunale ha deciso di promuovere il Concorso di Progettazione in due gradi – coinvolgendo l’Ordine degli Architetti della Provincia di Livorno, oltre al Consiglio Nazionale degli Architetti – che comprende anche piazza Colonnella e largo del Cisternino. Il Comune di Livorno si affida ancora all’istituto concorsuale per riqualificare una delle arterie principali della città, incaricandosi della fattibilità tecnica ed economica dell’opera e individuando il professionista o il gruppo di professionisti da incaricare per lo sviluppo dei successivi livelli progettuali. I concorrenti, in particolar modo saranno chiamati a proporre un intervento adeguato per il miglioramento dell’illuminazione e della pavimentazione sotto i portici. Il concorso dovrebbe partire verso fine agosto, mentre la scelta del progetto definitivo cadrà presumibilmente entro la fine dell’anno. Per la presentazione delle proposte concorsuali è disponibile una specifica piattaforma online messa a disposizione dall’Ordine nazionale degli Architetti, che consentirà la piena collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti e soprattutto di completare tutto il percorso progettuale in tempi brevi

“Volevo ricordare che il progetto vedrà anche la partecipazione del privato, ovvero tutta la cittadinanza, perché la città è di tutti – chiosa Viviani – e inoltre non va dimenticato che i portici, anche a Livorno, sono privati. Entrando nello specifico, sulla pavimentazione, ci tengo a precisare che il nostro obiettivo è quello di restaurare la palladiana e non a sostituirla o a buttarla via, in quanto siamo intenzionati a puntare sulla diversità, alla quale si rifà l’origine della pavimentazione stessa dei portici, e sul concetto di restauro, uno strumento scientifico ma al tempo stesso conservativo dei valori e per noi la palladiana è un valore da conservare”.
Nell’ambito del PUMS, per via Grande si comincerà, già dai prossimi giorni con la riqualificazione della segnaletica orizzontale e, soprattutto, con la razionalizzazione delle attuali corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici, evitando interruzioni. Le risorse necessarie sono stimate in oltre 4 milioni di euro, e l’intervento sarà diviso in 4 lotti funzionali. Sono già disponibili i primi 1,2 milioni di euro per appaltare il primo lotto.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!