Cerca nel quotidiano:


Via Montebello più sicura con le strisce pedonali rialzate

Si tratta di attraversamenti rialzati sia per i pedoni che per le auto molto più visibili rispetto alle normali strisce pedonali. Installazione in corso all'incrocio con via delle Case Rosse-Borgo San Jacopo e via San Jacopo in Acquaviva

Giovedì 14 Aprile 2022 — 15:04

Mediagallery

Via Montebello più sicura con la nuova segnaletica rialzata. All’incrocio con via delle Case Rosse-Borgo San Jacopo è già visibile. Prossimamente verrà realizzata anche all’incrocio con via San Jacopo in Acquaviva. Si tratta di attraversamenti rialzati sia per i pedoni che per le auto molto più visibili rispetto alle normali strisce pedonali con lo scopo di regolare la velocità dei veicoli, rendendo l’attraversamento dei pedoni più agevole e sicuro. In prossimità di questi attraversamenti pedonali rialzati il limite di velocità è di 30 km orari. Attraversamenti di questo tipo abbiamo imparato a conoscerli già poiché i primi sono stati posizionati in viale Italia. In quell’occasione è stato spiegato che gli attraversamenti pedonali rialzati si configurano come opere di “modifica del profilo longitudinale della strada interessata” e “non devono essere confusi con i dossi di rallentamento della velocità ai sensi dell’art. 179 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della strada” come precisato nella “II Direttiva sulla corretta ed uniforme applicazione delle norme del Codice della Strada in materia di segnaletica e criteri per l’installazione e la manutenzione” emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Sempre in quella occasione soddisfazione venne espressa dall’assessora alla Mobilità Giovanna Cepparello (“siamo felici di poter dare questa risposta importante alla nostra città. Un grazie speciale ai nostri progettisti, che hanno fatto un lavoro innovativo e curato nei minimi dettagli”) mentre il sindaco Luca Salvetti sottolineò che “nessun intervento strutturale, per quanto capillare e mirato come questo, potrà avere piena efficacia se i cittadini, con qualunque mezzo si spostino, non rispetteranno regole del Codice della Strada e limiti di velocità”.
Contattata al riguardo di via Montebello poi, l’assessora Giovanna Ceepparello spiega che “stiamo portando avanti una strategia per aumentare la sicurezza sulle strade della città, via Montebello sarà presto parte di una zona 30 che renderà il quartiere più vivibile”.

Riproduzione riservata ©