Cerca nel quotidiano:


Vicarello e Stagno: donati i materiali della “Cartoleria Sospesa”

Un gesto di solidarietà che è anche un modo per sentire la propria appartenenza ad una collettività fatta non di “sconosciuti”, ma di persone, ciascuna col suo fardello ed i suoi desideri

Domenica 3 Gennaio 2021 — 10:36

Mediagallery

Si è conclusa con la consegna dei materiali raccolti la campagna “Cartoleria Sospesa” avviata da Cittadini in Comune per Collesalvetti in alcune cartolerie a Vicarello e a Stagno. Siamo felici di annunciare l’arrivo in diverse cartolerie del nostro Comune della “Cartoleria sospesa”.

L’iniziativa è mutuata dall’usanza del “caffè sospeso”, ovvero la possibilità di lasciare in un bar un caffè pagato per chiunque voglia gustarsi questo piccolo piacere. Un gesto di solidarietà che è anche un modo per sentire la propria appartenenza ad una collettività fatta non di “sconosciuti”, ma di persone, ciascuna col suo fardello ed i suoi desideri.

Nelle cartolerie che hanno aderito all’iniziativa, al momento dell’acquisto di materiale di cancelleria è stato possibile lasciare una somma corrispondente all’acquisto di un articolo di cancelleria (un quaderno, una penna, etc..) in una apposita cassetta appunto “sospesa”.

Le donazioni così raccolte sono state messe a disposizione sotto forma di materiale di cancelleria per chi ne facesse richiesta presso le stesse cartolerie e al termine dell’iniziativa il tutto è stato consegnato dai volontari di Cittadini in Comune ad associazioni di solidarietà presenti sul territorio.

Per ogni donazione è stato regalato un segnalibro realizzato da Cittadini in Comune per Collesalvetti. Una piccola cosa per dare ulteriore significato e senso di appartenenza a un gesto di generosità in realtà ne piccolo ne tanto meno scontato.

“Ringraziamo di cuore tutte le persone che si sono interessate a questa iniziativa ed hanno contribuito con una donazione. – commenta Emanuele Marcis – Il grazie più grande va alle cartolerie che hanno offerto la disponibilità a ospitare e promuovere per tre mesi l’iniziativa: a Vicarello le cartolibrerie Cartidea e C’era una volta e a Stagno Agorà e Colors to Wear”.

Questi esercizi commerciali hanno dimostrato l’importanza sociale dei negozi presenti nei nostri paesi, senza di loro e delle persone che con grande tenacia ci lavorano, iniziative come la Cartoleria sospesa non sarebbero possibili.

Riproduzione riservata ©