Cerca nel quotidiano:


Video virale sui social, il sindaco incontra i gestori e fa chiarezza

Il protagonista del video, ripreso da un cittadino a sua insaputa, si è scusato con il sindaco ed andrà a scusarsi personalmente anche con gli agenti della municipale

Giovedì 21 Maggio 2020 — 19:05

Mediagallery

Il sindaco: "Credendo fosse sufficiente la presentazione della domanda per ampliare il suolo pubblico i gestori hanno sistemato i tavoli nell'area richiesta. I tre agenti, allertati da varie segnalazioni, non hanno potuto fare a meno di emettere una sanzione, seppur minima, che i gestori hanno provveduto a pagare subito"

Il sindaco ha incontrato alle 17 del 21 maggio uno dei due gestori della Baracchina Rossa che la mattina del 21 maggio stesso si è reso protagonista di un episodio verbale nei confronti di tre agenti della polizia municipale. Un cittadino ha ripreso la scena con un video, ad insaputa del gestore, che è diventato virale. “Quando ho visto il video – afferma Salvetti – ho cercato di capire cosa fosse successo ed ho immediatamente telefonato ai gestori della Baracchina Rossa. Un fraintendimento ha causato la sproporzionata reazione dell’uomo. Allora l’ho invitato in Comune per parlare e capire meglio e l’incontro è stato chiarificatore. La reazione eccessiva è legata alla situazione di stress e nervosismo causata dall’emergenza di questi mesi. I gestori della Baracchina Rossa – prosegue il sindaco – hanno presentato lunedì 18, la richiesta di ampliamento di suolo pubblico, che entrerà in vigore dal primo giugno. E qui è nato l’equivoco. Credendo che fosse sufficiente la presentazione della domanda per ampliare il suolo pubblico, i gestori del locale hanno sistemato i tavoli nell’area richiesta. I tre agenti della polizia municipale, allertati da varie segnalazioni, non hanno potuto fare a meno di emettere una sanzione, seppur minima, che i gestori della Baracchina Rossa hanno provveduto a pagare subito. Mi preme soffermarmi sul fatto che dal 2019 gli esercenti hanno in adozione il verde pubblico intorno alla Baracchina. Molti sono stati i lavori di cura del verde effettuati e tra breve saranno piantate anche due palme. Inoltre è sul tavolo dei tecnici del Comune un bel progetto per l’area intorno alla Baracchina che i gestori hanno presentato sei mesi fa. Ci tengo a sottolineare gli sforzi che i vigili urbani stanno facendo da 70 giorni per offrire un supporto ai cittadini e per questo ringrazio l’intero corpo della polizia municipale, che merita il massimo rispetto da parte di tutti. L’amministrazione è dalla parte dei cittadini, degli esercenti e di tutti coloro che in questo periodo di emergenza hanno sofferto soprattutto dal punto di vista lavorativo e il suo obiettivo è di risolvere i problemi”.
Il protagonista della reazione sproporzionata si è scusato con il sindaco ed andrà a scusarsi personalmente anche con gli agenti della polizia municipale. Ha espressamente chiesto di non essere strumentalizzato a fini politici, ma il suo gesto è stato uno sfogo dovuto alla tensione accumulata in questi mesi. La Baracchina Rossa, che ha riaperto i battenti pochi giorni fa, come molti altri esercenti, dà lavoro a 20 persone ed è un punto di riferimento importante per la città di Livorno.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.