Cerca nel quotidiano:


Vinti centomila euro alle Fonti del Corallo

Il titolare della tabaccheria Rolando Raffalli: "Spero che chi ha vinto si accorga di avere tra le mani il biglietto fortunato e lo possa riscuotere quanto prima"

Mercoledì 20 Marzo 2019 — 18:36

Mediagallery

Ha giocato la sua schedina del Superenalotto alla tabaccheria “Stella Vincente” presente all’interno del centro commerciale Le Fonti del Corallo a Porta a Terra e ha vinto la bellezza di centomila euro centrando un “cinque”. Per la precisione si parla di 101.811 euro. Una bella somma piovuta in tasca ad un fortunato vincitore che ha azzeccato la giusta combinazione di cinque numeri sfiorando il colpaccio del “sei” che attualmente vale la bellezza di 123 milioni di euro. “Non mi era accorto che nella nostra tabaccheria era stata vinta una cifra simile – spiega il titolare Rolando Raffalli, qui nella foto in pagina accanto al cartello che indica la vincita – Attualmente non saprei proprio dire chi è il fortunato vincitore. I miei clienti fissi vengono qui da me e chiedono di controllare le schedine. Ma al momento nessuna schedina è rimasta dentro il ricevitore, sinonimo di vincita”.
Mentre parliamo con Raffalli arriva un cliente che chiede appunto di controllare il suo ticket. “Magari è lui – sorride Raffalli – E’ lei che ha vinto centomila euro? Vediamo… No mi spiace”. La schedina scorre via liscia sotto lo scanner del totalizzatore e torna nelle mani del legittimo proprietario che sconsolato si allontana dal punto Sisal. “Siamo aperti da quando ha aperto il centro commerciale – continua Raffalli – E in questo lungo periodo questa rappresenta una delle vincite più importanti fatte qui da noi. Una volta con il Superenalotto hanno vinto 48mila euro. Ma la vincita più grande fu fatta con un Gratta e Vinci con cui vinsero la bellezza di mezzo milione di euro: cinquecentomila euro, sì avete capito bene. Regali? Riconoscenza? Macché per questi grossi jackpot neanche una colazione pagata. Adesso vediamo se questo vincitore si ricorderà di noi (ride, ndr)”.
Sono stati due i cinque, uno qui da noi da Raffalli e uno in provincia di Genova. “Non so proprio chi possa essere stato a vincere. L’unica cosa che spero – conclude il titolare della ricevitoria – che chiunque sia stato si accorga della vincita e che non vadano buttati via i soldi”.

Riproduzione riservata ©