Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Ztl-Zsc, scelte da rivedere”. Contrassegni, saldo entro il 31

Giovedì 25 Agosto 2016 — 07:27

Una delegazione di Confcommercio ha incontrato l'assessore Vece per parlare dei permessi di transito e sosta nella zona del centro città: "Insoddisfazione per un provvedimento non sufficientemente preannunciato"

Una delegazione di Confcommercio (nella foto i tre presidenti di categoria Confcommercio presenti alla riunione: Carraresi, Vignoli, Polacco) ha incontrato l’assessore Vece e i funzionari della mobilità per capire come l’amministrazione avesse elaborato le richieste (presentate a marzo) relative ai permessi di transito e sosta nella zona del centro città (contrassegni, integrazione entro il 31 – leggi qui i dettagli). Insieme al segretario di categoria Alessio Schiano erano presenti il presidente degli agenti commercio Aliardica FNAARC Gadiele Polacco, il presidente degli albergatori Gianni Vignoli e il presidente di Federcartolai Alessio Carraresi.
Unanime la reazione a quanto recepito durante la riunione: “Per la terza volta abbiamo avuto un intenso e cortese colloquio con l’Amministrazione, che però non abbiamo trovato nei fatti particolarmente attenta alle nostre istanze. Abbiamo ribadito le diverse esigenze delle varie categorie economiche, già presentate a marzo nei vari incontri e da noi riportate 20 giorni fa nella Commissione consiliare, ma neanche oggi abbiamo ricevuto concreta risposta. Infatti è stato solo confermato il termine del 31 agosto per il pagamento dell’integrazione ai permessi annuali, ferma restando la rinuncia al permesso stesso, che potrà essere rimborsato quota parte dall’Amministrazione comunale, per quanti esercitassero il recesso. Manteniamo pertanto le nostre riserve critiche su questa applicazione, per giunta retroattiva del pagamento dei tagliandi, invitando chi effettua il rinnovo a manifestare per iscritto tali perplessità e nota di riserva, mettendo a questo scopo a disposizione i nostri uffici legali. Ci riserviamo inoltre di valutare ed esaminare in toto la questione in occasione del prossimo consiglio direttivo della Confcommercio della provincia di Livorno”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©