Cerca nel quotidiano:


Ztl, riparato il palo anti-furbetti

Martedì 21 Giugno 2016 — 07:11

Mediagallery

E’ stato riparato, come visibile dalla foto, il palo della Ztl in Venezia che era stato sradicato quale che giorno fa. Probabilmente era stato abbattuto da una persona che faceva retromarcia con la sua vettura.

La nostra segnalazione – Vandali o un atto di ritorsione contro la tanto voluta, ma allo stesso tempo odiata, Ztl in Venezia? Si proprio lei, quella che “a causa sua” sono piovute multe e sono stati tolti posti di parcheggio per i residenti. Un incidente? Se così fosse dalla polizia municipale o dall’ospedale sarebbe emerso qualcosa ma…niente. Non un incidente nella notte tra venerdì e sabato 18 giugno. Eh si perché il palo che teneva su la catena anti-intrusione dei furbetti sugli Scali del Refugio è stato divelto. K.o. Kaput. Steso, sradicato. Giace come sdraiato al sol della primavera accanto al gemello che è invece ancora ben ancorato per terra e tenta, ormai privo di forze, di reggere la catena che impediva birillo ztl venezia (3)al “furbo invasore” l’ingresso all’interno della zona protetta
La polizia municipale effettuerà un sopralluogo in queste prime ore di martedì 20 giugno a seguito di alcune segnalazioni pervenute dai residenti. Intanto è spuntata una transenna che, però è risaputo, non impedisce certo a chi vorrà di oltrepassare la “zona rossa” evitando le “cattive telecamere”. Infatti, riuscendo ad entrare da quel varco si potrebbero evitare gli “indiscreti” occhi elettronici.

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # Alla Frutta

    E io pagoooo….. questa spese se la accolli chi ha voluto questo carcere a cielo aperto.

  2. # anonimus

    Ma ci sono le telecamere di video sorveglianza , quanto meno non dovrebbe essere difficile verificare come sono andati i fatti.

  3. # BENE DE!

    Bene come ci godo. Possibile che uno debba prendersi due multe per un’unica infrazione? Secondo i cervelli che concepiscono certi strozzinaggi uno se entra per sbaglio nella ztl deve aspettare la mattina seguente l’apertura del varco elettronico? Questa notizia è più dolce del cornetto alla crema con cui ho fatto colazione.

    1. # marino

      E chissà come godi ora che tutti noi (te compreso) ci dobbiamo frugare per riparare al danno fatto…
      Altro che cornetto alla crema, te devi aver fatto colazione con pane e volpe mi sa….

    2. # carlo Martello

      prendere due multe è roba da chiodi e da ladri, ma TUTTI i residenti e TUTTI i commercianti della Venezia hanno voluto la Ztl, quindi ora se la tengono e smettono anche di rompere,che secondo loro l’amministrazione comunale dovrebbe passare 12 ore al giorno a lavorare per la Venezia, e con tutto il rispetto, ANCHE NO.

  4. # emilio

    Informateviiiiii ! Il palo è stato tolto per far passare i camion che stanno lavorando ai Domenicani !

  5. # Giorgio

    Togliamo anche i semafori, cosi quel fine analista che si forma “io pago” sarà felice di risparmiare i soldi della corrente! Boia de ALLA FRUTTA, ma cosa c’hai in testa???

  6. # stefano

    Mia madre non e’ di Livorno e lo scorso mese non sapendolo o per distrazione e’ entrata in Venezia per portare mia figlia cioè sua nipote a casa di un amichetta , risultato 2 multe da 90 euro in 7 minuti. Questa e’ una rapina e io quando leggo queste notizie posso anche capire chi li prende 5 minuti e commette questi gesti , anche se non andrebbero fatti , pero’li posso capire.

    1. # Fulmine

      Sicuramente x distrazione ….. Visto che è segnalata…… Sono però d’accordo sul fatto che non è giusto prendere il verbale sia in entrata che in uscita

    2. # Bozzolo63

      Ci sono cartelli e segnalatori luminosi a dire che l’accesso é vietato

  7. # Fulmine

    Le ZTL e le zone pedonali ci sono in tutte le città….. Ma noi livornesi vogliamo sempre fare come c…o ci pare ….. Che cervelli che siamo

    1. # mi fate ride

      Ma com’è che dalle altre città si prende sempre il peggio ? . Belline si 2 multe per percorrere 50 metri di strada in un quartiere abbandonato a se stesso da decenni…. ma sai, nelle altre città fanno così quindi bisogna esserne contenti.

      1. # anonimus

        se la ztl è adottata nella stramaggioranza delle città grandi e piccole del paese non credo che sia il peggio come dice lei.

  8. # I politici lucrano sui clandestini.

    Dunque facciamo chiarezza. Se il “palo” è quel cilindro di marmo, si definisce non palo ma cilindro. Cilindro in marmo non murato o meglio senza fondamenta.
    Secondo, notoriamente quelli non stanno su nemmeno se ci metti uno ad arreggerli. davanti al Comune ed in Via della Madonna sono stati abbattuti e rimessi decine e decine di volte. Cosa vuol dire: che non stanno in pedi, basta appoggiarcisi e cascano. Ma i designer di Livorno, pensano forse di sfidare la fisica……? Chi è il vandalo?

    1. # Fulmine

      Hai fatto un discorso di nulla !!!!!

      1. # I politici lucrano sui clandestini.

        Fulmine sei un genio….!

    2. # al dolce

      La soluzione migliore è adottare quelli mobili , ma il costo è importante. Comunque credo che verrà adottato il sistema di un tempo ragionevole per entrata ed uscita per scongiurare la doppia multa. Mi sono accorto a mio discapito che anche a Marina di Pisa esiste la ztl dalle ore 22.00.

  9. # caterina

    Comunque guarda caso gli abitanti della Venezia sentono anche i mormorii sotto le finestre come se fossero fatti al megafono, ma della gente che sradicava un palo di cemento non se n’è accorto nessuno. Ma tu guarda a volte il caso..

  10. # Nocchi

    ARTICOLO POLITICO TENDEZIOSO E FAZIOSO

  11. # Uccio

    Ci sono le telecamere del tribunale puntate propio in quella direzione…… Se ..dico se … Funzionano hanno regisgrato sicuro…

  12. # PITTARO

    bimbi la multa in uscita, se l’uscita avviene entro un certo lasso di tempo, viene annullata dal giudice di pace.
    per chi è contento che vengano danneggiati beni / oggetti pubblici…. è come castrarsi per fare un torto alla moglie….

  13. # PITTARO

    Comunque credo che questo articolo sia errato, se fate caso più avanti ci sono dei lavori… e probabilmente il cilindro è stato tolto per farvi accedere i mezzi da lavoro…poi magari mi sbaglio e purtroppo è stato l’ennesimo atto di vandalismo…

  14. # roberto5

    sradicato palo…ma sapete come sono fissati questi pali? che poi non sono pali ma colonnette di marmo pesantissime come quelle dietro il duomo…sono fissate al suolo con un piccolo pernietto di ferro infilzato per terra per una trentina di centimetri e per una quindicina di centimetri dentro la colonnetta e infine la colonnetta che pesa più di 150 kg incollata per terra…bastano due calci per abbatterla.. come dietro i duomo sono già cadute e rialzate una decina di volte…sono instabili e pericolose….dovrebbero ancorarle al terreno in maniera molto più solida ma evidentemente così la spesa è nettamente inferiore a discapito della sicurezza…..mi sono trovato personalmente te a chiamare la polizia municipale perche una colonna barcollava la minimo inciampo…se cade su un bambino non c’è scampo…sarebbe meglio che il comune controlli meglio i lavori che vengono fatti in città