Cerca nel quotidiano:


Dal jazz alla lirica. Ecco “l’estate a Villa Trossi”

Venerdì 10 Giugno 2016 — 10:10

Mediagallery

di Giulia Bellaveglia

Dopo il successo e l’ampio gradimento riscossi l’anno scorso, anche questa estate la bella Villa Trossi in via Ravizza 76 ad Ardenza sarà dal 18 giugno al 27 agosto la suggestiva cornice di ben ventidue eventi culturali (guarda il programma completo in fondo all’articolo)Promosso dalla Fondazione d’Arte Trossi-Uberti e da Comune di Livorno, “Estate a Villa Trossi” è un evento realizzato in collaborazione con il Circolo Musicale Amici dell’Opera Galliano Masini, l’Associazione Pietro Napoli e la Compagnia Lirica Livornese. Fulvio Venturi ne sarà direttore artistico, in collaborazione con Franco Bocci e Roberto Napoli. Alla presentazione dell’evento, che si è tenuta nella mattina del 9 giugno nella Sala Esposizioni di Villa Trossi, hanno partecipato il presidente della Fondazione Gianfranco Magonzi e l’assessore alla cultura Serafino Fasulo insieme ai già citati collaboratori. Per l’estate 2016 il ricco cartellone di Villa Trossi propone a tutti i cittadini ben ventisei eventi tra cui sei di jazz e folk, cinque di musica lirica, cinque di teatro e tre di musica classica con l’aggiunta di cinque conferenze di approfondimento e due mostre fotografiche. I complimenti alla Fondazione Trossi-Uberti sono arrivati in particolare dall’assessore Fasulo, il quale ha precisato che “La Fondazione sa organizzarsi e lavorare molto bene soprattutto perché le risorse sono purtroppo contenute ma grazie all’enorme lavoro svolto da questa squadra, che ringrazio con molto affetto, sono sicuro che l’iniziativa non deluderà.”
“Quest’anno, come ben si vede dagli eventi in programma, il nostro intento è stato quello di valorizzare alcune grandi figure artistiche del ‘900 insieme a giovani artisti contemporanei, livornesi e non. Alcuni tra i temi che più ci stanno a cuore e che abbiamo scelto di valorizzare sono il teatro di Pirandello e la musica di Mascagni e Mozart, ma tutto il programma del progetto propone una panoramica della cultura teatrale e musicale molto vasta. Quello che ci auguriamo e che vogliamo ricordare è che l’evento non è riservato a un élite ma è aperto a tutti coloro che abbiano voglia di imparare qualcosa divertendosi, ci piacerebbe in particolare che fossero presenti molti giovani.” ha spiegato entusiasta il direttore artistico Venturi.
Sarà possibile acquistare i biglietti un’ora prima dell’inizio dell’evento all’ingresso di Villa Trossi (via Ravizza 76) oppure per informazioni e prenotazioni 338 5081221 per gli spettacoli jazz e folk e 339.34.22.139 per tutti gli altri spettacoli.

 

Riproduzione riservata ©

Allegati