Cerca nel quotidiano:


Danzando per l’Unicef: sul palco oltre 150 ballerini

Martedì 20 Febbraio 2018 — 16:44

Mediagallery

E’ una manifestazione iniziata 19 anni fa, che ha visto crescere, anno dopo anno, la collaborazione tra il Comitato Unicef di Livorno e la scuola Abc Danza di Livorno diretta da Michela Gazzarri.

La manifestazione di quest’anno ha ottenuto il patrocinio del Comune di Rosignano Marittimo, che ha gentilmente concesso il Teatro Solvay di Rosignano Solvay, dove il 25 febbraio alle 17, sarà effettuato l’evento Unicef.

Questa edizione, oltre le scuole della provincia di Livorno, vede coinvolte le scuole di danza di altre città della Toscana, Pisa e Firenze, che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa a sostegno della Campagna Umanitaria “100% Vacciniamoli tutti” contro la mortalità infantile nel mondo. Ogni 20 secondi, nel mondo, un bambino muore perché privo della corretta protezione vaccinale: La Campagna UNICEF “100% Vacciniamoli Tutti” cerca di prevenire la mortalità entro i primi 5 anni di vita del bambino, attraverso la somministrazione di vaccini e kit salvavita.

Saranno più di 150 gli allievi che si esibiranno al Teatro Solvay, appartenenti alle Scuole:

  • Abcdanza (Livorno)
  • Grecale Danz’arte (Livorno )
  • Oasis Club (Livorno )
  • Art Ballet school (Pisa )
  • Dancing Team (Pisa ),
  • LUV (Firenze)
  • Obiettivo danza (Firenze )

Partecipano inoltre:

  • La scuola di canto “L’accordo “di Livorno.
  • la Compagnia Atzewi Dance Company, diretta dal Maestro e coreografo Alex Atzewi che tiene a battesimo l’evento UNICEF. La Compagnia composta da sette danzatori aprirà lo spettacolo con un estratto da “Key Points “ (Punti Cardinali), spettacolo nato in occasione della II edizione del festival “Punti Cardinali di Taino (Va)” .

 

Nella manifestazione, oltre ai riconoscimenti e agli attestati alle scuole, saranno consegnate alcune borse di studio che permetteranno la prosecuzione degli studi agli allievi di danza.

 

Si ringrazia.

  • il Comune di Rosignano Marittimo, per la sensibilità e la collaborazione prestata,
  • le scuole di danza, gli allievi e le loro famiglie,
  • in anticipo, i sostenitori e i partecipanti all’iniziativa.

La manifestazione è aperta a tutti: è previsto solo un ingresso a offerta.

 

Riproduzione riservata ©