Cerca nel quotidiano:


Piazza Garibaldi è pronta.
Ecco la “Cena in Bianco”

Domenica 18 settembre 2016, alle 20, in piazza Garibaldi prenderà vita Cena in Bianco Livorno 2016. Ecco il decalogo per partecipare e prendere parte all'iniziativa

Martedì 13 Settembre 2016 — 14:10

Mediagallery

Arriva anche a Livorno in una sera di fine estate, “Cena in Bianco”, il format con marchio registrato nato nel maggio 2012 da un’idea della torinese Antonella Bentivoglio d’Afflitto e progetto diffuso grazie all’Associazione per Cena in Bianco Italia e ai suoi Soci Promotori Locali. Oggi Livorno è una delle oltre 250 località dove i cittadini “apparecchiano” una piazza, un parco, una strada da nord a sud, realizzando una Cena in Bianco®, una cena urbana, una unconventional dinner, gratuita, di tutti, per tutti.
Una cena seduti “fai da te”, tradizionale e molto italiana, aperta a tutti, grandi e piccini, di tutti e per tutti, gratuita per tutti i partecipanti, all’insegna dei valori di convivialità e condivisione, tutti insieme ambasciatori dei valori delle 5 “E” che connotano l’iniziativa: Etica, Estetica, Ecologia, Educazione, Eleganza. Un solo codice colore per la tavola e per l’abbigliamento, il bianco, il colore base ed il più fotografico di tutti, che unisce le persone esaltandone i volti e le personalità.
Domenica 18 settembre 2016, alle 20, in piazza Garibaldi prenderà vita Cena in Bianco Livorno 2016 promossa e organizzata dall’Associazione “Pro Loco Livorno” presieduta da Mario Lupi, dall’Associazione di volontariato “Reset Livorno” guidata da Giuseppe Pera, e dall’Associazione “Terme del Corallo” o.n.l.u.s. con alla guida Silvia Menicagli, patrocinata dalla Città di Livorno, con il Sindaco Filippo Nogarin che ha fortemente voluto questo progetto per la Città di Livorno insieme con l’Assessore alla Cultura Francesco Belais e all’Assessore al Commercio Paola Baldari, che invitano tutti i cittadini e gli ospiti in città a partecipare a questa grande tavolata bianca.
cena bianco“Creeremo tutti insieme una cartolina unica di Livorno – spiegano gli organizzatori – una suggestiva “camera da pranzo a cielo aperto”, tutta in bianco, all’insegna della convivialità e del rispetto per il territorio. La nostra città si prepara quindi a vivere una serata unica e magica: tutti i cittadini e gli ospiti in città, sono invitati ad essere protagonisti attivi e non semplici spettatori, vestendo di bianco una delle zone più belle della città”.
Poche e semplici e di grande italianità le “regole” per poter partecipare:

· è una cena “fai da te”, ognuno si prepara e porta tutto da casa;

· ognuno prepara l’allestimento per la propria tavola: candele, fiori, lanterne, centritavola, segnaposti, menu, bolle di sapone e palloncini;

· ogni partecipante porta tavolo (rettangolare o quadrato), sedie, tovaglia e tovaglioli in tessuto, posate in metallo, piatti in ceramica, bicchieri in vetro (assolutamente vietati carta e plastica);

· ognuno sceglie il proprio menù e lo prepara (sul sito ricette “bianche”);

· in tavola solo acqua e vino (assolutamente vietati i superalcolici);

· ognuno porta il sacchetto della spazzatura e porta via tutti i rifiuti;

· il luogo deve rimanere pulito come lo avremo trovato.

Vestitevi di bianco, mettete tutto in un cesto o in un carrellino della spesa o in una carriola o in un trolley, ingegnatevi, invitate amici parenti e vicini, e sperimenterete una serata unica con emozioni e suggestioni uniche e speciali.
Per informazioni:
“Terme del Corallo” o.n.l.u.s. 0586/834054 (orario ufficio)
RESET Livorno 392/1420285
Proloco Livorno 3355301678
Per dare la vostra adesione E CONSENTIRCI DI SAPERE QUANTI SAREMO (SI RICORDA CHE E’ UNA CENA GRATUITA DOVE OGNUNO SI PORTA TUTTO!) inviate una mail a: [email protected]
Grazie a tutti per passare parola e per chi vorrà partecipare, più saremo più bello sarà stare insieme!

I nostri siti:
https://www.facebook.com/ciblv/?notif_t=page_fan&notif_id=1472503455677388
http://resetlivorno.altervista.org/
http://www.comune.livorno.it/
http://www.cenainbiancounconventionaldinner.it/
http://www.tobeunconventional.it/
http://www.termedelcorallo.com/
http://www.prolocolivorno.it/

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # Scenario Terrazza Mascagni

    In Piazza Garibaldi? Con tutto il rispetto ma lo scenario ideale per la prima Cena in Bianco di Livorno avrebbe dovuto essere la stupenda Terrazza Mascagni. Mi spiace scriverlo ma è sbagliato anche il periodo. Solitamente sono in Luglio o prima metà Agosto. Mi sembra una forzatura dovuta ad una partecipazione minore rispetto a quanto ipotizzato. Peccato perdere la cartolina del total bianco con il tramonto sul mare. Vi auguro che almeno il tempo regga. Avrei aspettato l’anno prossimo ormai.

  2. # mi fate ride

    Boia de che iniziativa! Anche il tavolo e le seggiole me le devo portare da casa. Ma almeno il vino lo posso portare rosso?

  3. # Alla frutta

    de ma portare mangiare, bere , tavolino, sedie, sacchi della spazzatura, candele, luci , accendino , granata, cassetta, diventa più un trasloco che una cena. Poi calcolando che in quella zona non c’e nemmeno posto per parcheggiare, diciamo che la cosa non è chi mi intrighi tantissimi, troppo stress, dovrebbe essere più tranquilla, magari facendola senza tavoli e altro e portarsi diero soltanto una seggiola e un panino.

  4. # Alfonso

    Come era prevedibile, una iniziativa carina messa in mano ai livornesi, viene storpiata e resa ridicola. Tutto per far piacere a qualcuno e per far sembrare che ci sia impegno nel ridare vita ad un’area degradata. Andateci voi a mangiare in Piazza

  5. # Rina Maland

    Ottima iniziativa per socializzare e riprendere possesso della città uscendo dal chiuso dei vari circoli e circoletti che guadagnano senza pagare tasse.

  6. # mario

    perdoniamo loro perchè non sanno quello che fanno, (organizzano).

  7. # giacomo

    fatemi capire:
    dovremmo caricare sedie e tavoli bianchi quadrati in macchina scaricarli e montarli insieme a stoviglie e tovaglie bianche come da istruzioni, andare a parcheggiare chissà dove, apparecchiare, cenare con la nostra roba portata, sparecchiare smontare tavoli, andare a prendere la macchina caricare il tutto e lasciare, questo sì, tutto pulito.
    MA PER COSA?
    non mi pare una grande idea.

    1. # nadas

      mi hai incuriosito ed ho guardato i video delle cene: 2015 e 2016. Io inviterei tutti i partecipanti a vederli per cercare di fare qualcosa di simile. Sarà difficile, sia per la location che per la nostra “livornesità” In bocca allupo!!

  8. # dino

    le cinque E? meno male che non avete scritto le 5 STELLE

  9. # mary

    ma l’ufficio di igiene l’avete avvisato?

  10. # lorenza

    Scusate ma la cena in bianco non funziona così. E’ stata pensata per le piazze italiane dove è vero che mi devo portare da mangiare, tovaglia e candele. Ma alle sedie e ai tavoli ci pensa l’organizzazione; c’è poi da dire che anche l’abbigliamento richiesto non è il semplice “qualcosa di bianco” a caso, ma si va sull’elegante. Detto questo, condivido anche il discorso dei parcheggi: non ci sono. Per finire….immaginatevi poi una parte di gente che apparecchia in piazza: quelli di due baracchine in particolare…che tutto sono fuorchè regolari…

  11. # tuttonuovo

    Attenti ai lupi che mangiano anche gli avanzi !

  12. # Location

    Io avrei voluto partecipare, ne ero entusiasta, tant’è che avevo già mandato la mail. Ma, vista la scelta della location, diserto il mio impegno. Scusate ma pensavo che la scelta fosse improntata sul nostro meraviglioso mare!! Una volta tanto che il comune da il consenso di organizzare una cosa simpatica e nuova, la sciupate così . Peccato!

  13. # Giusy

    Carissimo “Location” non sei un vero livornese, la cena è fatta anche per “aiutare” un posto che non si presenta al meglio.E questo è il tuo aiuto ? sei vuoi allora vai al golf a Tirrenia lì con 5 stelle +1 ti sentirai a tuo agio e grazie per l’aiuto.

    1. # aiuto

      Scusa aiutare chi?

  14. # simo

    Ci sono delle cose che non i tornano…
    allora vediamo un pò:

    – piazza Garibaldi…………….mmmmmhhhh……….Livorno…….mmmmhhhhh……….Livornesi……….mmmmmhhhh…….
    Forse alcune “E” non ci saranno…. di sicuro non quelle dell’ELEGANZA e dell’EDUCAZIONE ….
    ahahahahahahahahah…..mi fate morì dal ridere…..ahahahahah

  15. # osservatore

    organizzata da chi evidentemente non ha altro da fare. (beati loro)

  16. # acenamai

    “… vestendo di bianco una delle zone più belle della città”.

    Deve essere un po’ che non ci passo a quelle parti ehehehehehehe

    1. # orso

      Poi frequentata di sera da bella gente ,un bijoux …

  17. # franco

    ….si continuano a disperdere risorse invece di indirizzare gli sforzi su ciò che veramente servirebbe alla città: il lavoro!
    Esibizioni inutili, in luoghi inopportuni, con la scusa della socialità.
    ipocrisia pura

  18. # Eli

    E poi di domenica sera …uno trasloca da casa armi bagagli e magari con i figli poi rientra a casa è ovvio ha tutto da lavare (piatti ecc non usa e getta da quanto ho capito) e il giorno dopo al lavoro o comunque bambini da portare a scuola e incombenze varie.. Chi invece non ha lavoro figurati se ha voglia di certe cose.

  19. # Artemide

    Anch’io avrei partecipato ma…. in altre città non si portano sedie e tavoli e in più lag location è pensata proprio male.. fateci fiere mercatini… non cene eleganti… peccato.