Cerca nel quotidiano:


Oggi è la “Giornata delle famiglie al Museo”

Laboratori creativi, visite guidate, ingresso gratuito (sotto i 14 anni) e ridotto per gli adulti. Domenica 9 ottobre a Villa Mimbelli

Mercoledì 5 Ottobre 2016 — 17:19

Mediagallery

Laboratori e visite guidate per bambini e adulti, biglietti gratuiti (bambini e ragazzi fino a 14 anni) e ridotti per adulti, omaggio di guide tematiche e, per più piccoli, il volumetto L’ABC dell’atleta al museo.
È l’invitante pacchetto che il Museo civico “G.Fattori” di Livorno offrirà domenica 9 ottobre, Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (Famu 2016), in adesione all’iniziativa promossa dall’Associazione Culturale Famiglie al Museo – FAMu in collaborazione e con il patrocinio delle principali Amministrazioni comunali.
L’evento quest’anno ha ricevuto inoltre la medaglia del Presidente della Repubblica, il patrocinio del MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell’ ICOM (International Council of Museums) Italia, della Federazione Italiana dei Club e Centri per l’Unesco e del Touring Club Italiano. Maggiori informazioni su http://www.famigliealmuseo.it/. “Domenica sarà una giornata importante per tutto il complesso di Villa Mimbelli – dichiara l’assessore alla cultura Francesco Belais – La Villa offrirà infatti percorsi diversi di fruizione culturale, rivolti a piccoli e grandi. Dal parco, dove si svolgerà la sesta edizione di Harborea per avvicinare il pubblico alla cultura del verde, alla sede del Museo dove le famiglie si ritroveranno appunto per godere insieme, tra giochi e laboratori, l’arte e il patrimonio artistico custodito; fino ai Granai, sede di mostre temporanee, dove “Le sacre terre dei fuochi” dell’artista Tomassi ci faranno riflettere sul disamore dell’uomo verso l’ambiente”. “ Il polo espositivo della Villa – dichiara ancora l’assessore – si conferma centro di aggregazione e contenitore di mille percorsi rivolti alla cittadinanza per avvicinarsi al mondo dell’arte e della natura”.

Domenica 9 ottobre in occasione della Giornata FAMU, i laboratori in programma al Museo “G.Fattori” seguiranno 6 percorsi tematici all’interno di Villa Mimbelli, con una lettura mirata delle opere della collezione di arte ottocentesca della pinacoteca. Si tratta di una raccolta d’arte livornese e toscana che inizia con l’opera di Enrico Pollastrini, per arrivare ai macchiaioli (Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, Giovanni Boldini ed altri). Altre sale sono dedicate ai post-macchiaioli (Eugenio Cecconi, Vittorio Corcos, etc.) e i divisionisti (Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini). Il programma prevede: alle ore 10 “Livorno”, alle 11 “Livornesi”, alle 12 “Lavoro”, alle 16 “Storia e storie”, alle 17 “Storia e storie dell’arte”, alle 18 “Vita delle opere”. Le visite sono per gruppi di massimo 30 persone, per cui è necessaria la prenotazione (tel. 0586-824620, [email protected])

I 6 percorsi guidati rappresentano un primo assaggio del progetto didattico, aperto alle scuole di Livorno e provincia, di 1° e 2° grado, dal titolo “Nel/Col/Dal Museo Fattori di Livorno: opere, percorsi, link” in programma nell’anno scolastico 2016/2017. Condotto da gruppo di Lavoro del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, il progetto propone una lettura innovativa e interdisciplinare delle opere d’arte del Museo Giovanni Fattori, leggibili sotto varie ottiche, strumento per la conoscenza di vicende in ambiti diversi, spunto per andare lontano. Un approccio dunque “lento” e diretto, multidisciplinare negli approfondimenti, ampio nei collegamenti, stimolante nelle rielaborazioni.

Riproduzione riservata ©