Cerca nel quotidiano:


Sara Spolverini a Effetto Venezia presenta la nuova collezione di gioielli dedicati all’acqua e alla città

informazione pubblicitaria. La collezione è in linea con il tema di quest’anno: il decoro urbano. Prendersi cura della propria città come bene comune è un invito ad amarla e a dare valore ad ogni più piccolo elemento

Lunedì 25 Luglio 2016 — 08:20

Mediagallery

Quando ho saputo che il tema di Effetto Venezia di quest’anno sarebbe stato il “decoro urbano” pensare alle Terme del Corallo è stato immediato. L’idea di decoro, infatti, nasce nei primi anni del Novecento con l’Art Noveau in riferimento ad oggetti disegnati con l’idea di essere tanto belli quanto funzionali. L’idea di decorare ogni più piccolo elemento di uso quotidiano permise di diffondere il bello in tutta la città e fu il motivo del successo di quello che in Italia prese il nome di Liberty. Proprio in stile Liberty le Terme del Corallo furono realizzate su disegno dell’architetto Angiolo Badaloni e inaugurate nel luglio del 1904. Costruite su una polla di acqua salata sono un luogo che con il suo fascino unisce molte delle persone che come me amano questa città e soffrono nel vederla defraudata di  questo “gioiello’’ dell’architettura. Con questa collezione ho voluto fare un’omaggio alla Città e a questo luogo dove rifioriscono ricordi di un passato ricco di arte e consapevolezza. Il tema della collezione è quindi l’Acqua che partendo dalle terme, attraverso i canali, giunge fino al mare. L’acqua abbraccia la nostra terra è fonte di vita, di salute e di ricchezza. Sulle porte delle terme si legge – Corpus exercere aquarum naturali virtute medentium – un vero e proprio invito ad entrare e ‘‘tenere in salute il corpo con le virtù naturali delle acque termali’’. Ispirata da queste parole ho realizzato dei gioielli come Pezzi Unici reinterpretando, attraverso la mia sensibilità artistica, la forma di alcune creature acquatiche. Ogni gioiello è da me disegnato e scolpito a mano nella cera, una volta fuso in argento  925 del modello iniziale non resterà più niente, da qui il nome della tecnica “fusione cera persa’’. Questi gioielli esprimono l’amore e il rispetto per i luoghi a cui apparteniamo e che, nel contempo, appartengono a tutti noi. Sono un’invito a valorizzare al meglio le  nostre risorse, e a capire che facciamo parte di una comunità a cui tutti abbiamo il dovere e il diritto di partecipare affinché si preservi per il futuro. In questo senso questi gioielli sono un omaggio alla bellezza della nostra Città, ma anche un augurio di floridità e sviluppo. Cosa meglio di un gioiello può raccontare questo pensiero, l’idea di prezioso insito in esso diventa simbolo di ricchezza interiore e di amore per la propria a terra, il proprio mare e tutto ciò che essi comprendono. Inoltre con un gioiello è possibile indossare questi valori e condividerli con gli altri ed entrare a far parte di un comune sentire che è l’appartenenza a un sentimento, a una città, a un tradizione. Oltre alla creazione di collezioni realizzo anche Pezzi Unici Personalizzati su richiesta e su misura.

Vi invito a passare da Effetto Venezia per incontrarmi e vedere il mio lavoro da vicino. Potete trovarmi nel salone interno al n°4 degli Scali Finocchietti. La mostra mercato organizzata da Fondazione Livorno sarà aperta al pubblico nei cinque giorni della manifestazione, dalle ore 20.00 alle ore 24.00. Il progetto di allestimento è curato dallo Studio di Architettura 70m2.

Effetto Venezia 27-31 luglio 2016 – Salone interno Scali Finocchietti n°4, Livorno orario 20.00-24.00
www.saraspolverini.com
www.facebook.com/saraspolverinipezziunici

informazione pubblicitaria

Riproduzione riservata ©

1 commento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.