Cerca nel quotidiano:


Riparte il Polo Sea per la formazione gratuita agli adulti

Ripartono i corsi di formazione gratuiti della Provincia. L'assessore Grieco: "Forniremo le basi per le competenze di cittadinanza attiva"

martedì 09 ottobre 2018 16:37

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Il Polo di sostegno educazione adulti (Polo Sea) gestito da Provincia di Livorno sviluppo riprende le sue attività per il secondo anno consecutivo: si tratta di un punto di formazione gratuita per adulti del territorio, finanziato dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Livorno, dotato di un’aula multimediale attrezzata con computer (sita in via Galilei 40) e di personale esperto che supporta gratuitamente gli utenti nei percorsi formativi per acquisire competenze di base e avanzate (foto Lanari).
Nella prima esperienza di questo percorso le attività sono state prevalentemente rivolte alla lingua inglese e all’informatica, mentre in questo secondo passaggio sono state ampliate ai corsi di Haccp, conduzione carrelli semoventi, cucina, assemblaggio e riparazione biciclette, riparazioni sartoriali, attività di animazione e assistenza al paziente anziano.
Sarà inoltre possibile attivare altri percorsi formativi su richiesta degli utenti.
“L’anno passato sono state oltre seicento le persone che hanno partecipato a questi corsi di formazione per un totale di settecentocinquanta ore – ha detto Paolo Nanni, presidente di Provincia di Livorno sviluppo – Nella speranza di una partecipazione ancora più grande voglio precisare che questi corsi sono aperti a tutti, ai disoccupati, nella speranza di un’occupazione futura e a chiunque desideri arricchirsi”.
“Questi corsi, oltre ad essere un validissimo aiuto nel mondo del lavoro, arricchiscono le persone anche per ciò che riguarda le competenze di base per la cittadinanza attiva – ha spiegato Cristina Grieco, assessore al lavoro della Regione Toscana – Per il futuro pensiamo infatti anche ad un programma di integrazione con le scuole per adulti”.
In conclusione, Maria Giovanna Lotti, direttrice di Provincia di Livorno sviluppo, ha spiegato l’iter pratico per accedere ai corsi: “Sicuramente il canale più pratico è il centro per l’impiego il quale, tramite le richieste degli iscritti, si occupa di inserire le persone nei corsi a loro più adatti. In ogni caso siamo aperti a qualsiasi genere di suggerimento da qualsiasi cittadino”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.