Cerca nel quotidiano:


Esordio con il botto per gli Etruschi under 6

Giovedì 13 Ottobre 2016 — 17:43

Mediagallery

Profeti in patria. Sul campo amico ‘Tamberi’ di via Russo, gli Etruschi Livorno under 10 dimostrano, con i fatti, come si possa brillantemente abbinare quantità e qualità. Grazie all’ampia rosa a propria disposizione, gli allenatori-educatori Alessandro Sarcina e Giuseppe Ruffino si sono permessi il lusso di schierare ben due rappresentative. Il concentramento effettuato fra le mura amiche ha segnato l’esordio ufficiale di una stagione che si annuncia intensa ed esaltante. Sei, in tutto, le compagini presenti al ‘Tamberi’: due, appunto, degli Etruschi, due dei Lions Livorno e due del Bellaria Pontedera. Come spesso capita in questo tipo di eventi, si è giocato un girone all’italiana: tutte quante si sono affrontate l’un l’altra, dando vita, in tutto, a 15 mini (ed agguerrite) partite. Le due formazioni verde-amaranto hanno chiuso, a pari merito, sul secondo gradino del podio, con un ruolino di tre successi, un pareggio ed una sconfitta. E’ stata davvero una grande festa, conclusa con il classico (ed apprezzato) ‘terzo tempo’ offerto, nella propria club house, dalla stessa società degli Etruschi (che ha ospitato ed organizzato il concentramento). I giovanissimi verde-amaranto (nati negli anni 2007 e 2008) hanno messo in vetrina giocate di spessore per la categoria. Qualcosa di più di semplici giovani promesse. I giocatori labronici ‘profeti in patria’: Alessio Serra, Mattia Savi, Thomas Sgherri, Edoardo Nuterini, Federico Perciavalle, Ryan Peruzzi, Edoardo Giusti, Edoardo Papucci, Riccardo Melani, Diego Valenti, Mattia Bertolini, Mattia Cavaliere, Matteo Nuti, Matteo Parenti, Giorgio Mannucci, Filippo Consani e Daniele Torri.

UNDER 6

Un esordio con il botto per i giovanissimi ‘guerrieri’ Etruschi. La formazione under 6 degli Etruschi Livorno, composta da bambini nati nel 2011 e nel 2012, ha confermato nel primo concentramento stagionale, effettuato nel nuovissimo impianto ‘Falchini’ di Rosignano, le buone impressioni suscitate nel corso degli allenamenti. Un debutto più brillante era difficile da ipotizzare. A Rosignano, oltre ai verde-amaranto ed oltre ai padroni di casa, era presente il Livorno Rugby. Foltissima la rosa degli Etruschi: un roster talmente ampio da consentire di prestare propri elementi alle altre formazioni al via dell’evento. In queste categorie le mete messe a segno e quelle incassate hanno un valore del tutto relativo. L’importante è far divertire i piccoli atleti e farli crescere in modo sano, con i valori propri dello sport della palla ovale. A Rosignano, quattro le partite disputate dai verde-amaranto, al cospetto di squadre ‘miste’. Gli Etruschi, che hanno chiuso il riuscitissimo concentramento con un bilancio di due vittorie e due sconfitte, si sono trovati nella circostanza contro anche alcuni compagni, come detto ‘prestati’ agli avversari. Soddisfattissimi della giornata e del gioco espresso gli allenatori-educatori verde-amaranto David Franceschi, Fulvio Incrocci e Lorenzo Capobianchi. Sabato prossimo secondo concentramento stagionale, a San Vincenzo. La rosa dei giovanissimi Etruschi: Jacopo D’Angelo, Nathan Ferri, Adam Antonini, Giorgio Alberto Ligabue, Dario Sabatini, Jacopo Miccichè, Tommaso Incrocci, Diego Gennari, Ryan Romano, Daniele Serra.

Riproduzione riservata ©