Cerca nel quotidiano:


Festival sudamericano dal 1 al 14 ottobre

Giovedì 29 Settembre 2016 — 14:53

Mediagallery

Sabato 1 ottobre prenderanno il via due importanti manifestazioni, fra loro intimamente legate, che vedono Il Centro Artistico Il Grattacielo, con il sostegno del Comune di Livorno, al centro delle attività. Dal 1 ottobre al 14 ottobre il Centro Artistico Il Grattacielo, ospiterà “TraSudAmerica” festival LatinoAmericano. “TraSudAmerica” sarà un viaggio all’interno della cultura sudamericana attraverso i suoi diversi linguaggi artistici. Nell’arco di due settimane si alterneranno concerti di musica, spettacoli teatrali, visioni cinematografiche, esposizioni fotografiche, laboratori teatrali, l’immancabile milonga ed appuntamenti gastronomici. Nello stesso periodo a Palazzo Orlando si terrà “Expo Livorno 2016”, mostra Italo Latino Americana di arte contemporanea, nata dalla sinergia del Centro Artistico Il Grattacielo, il Comune di Livorno e l’Associazione Toscani in Argentina di Buenos Aires e del suo presidente Alberto Spadoni. La mostra prevede la presenza di circa 22 artisti provenienti da Argentina, Perù, Messico, Italia che esporranno opere pittoriche, sculture e fotografie.

“Non è la prima volta che Livorno si occupa di cultura sudamericana – commenta Francesco Belais -. Mi piace molto il titolo TraSudAmerica che esprime una lunga storia spesso di grande sofferenza. E sono anche molto soddisfatto di questa positiva sinergia tra il centro artistico il Grattacielo, Palazzo Orlando e Comune di Livorno, sinergia feconda da cui spero nascano in futuro altri progetti”. Alle 18.30 di sabato 1 ottobre taglio del nastro ed inaugurazione della mostra al Palazzo Orlando ed alle ore 21 al Centro Artistico il Grattacielo primo evento di “TraSudAmerica”, con David Domilici, musicista livornese, che all’interno di un percorso d’ascolto guidato e d’interazione musicale, prenderà per mano il pubblico e lo porterà alla scoperta della musica fatta con strumenti a percussione, convenzionali e non, ricavati da materiali naturali. Percorso che sfocerà in un concerto ritmico che vedrà affiancarsi a David Domilici altri due musicisti Ettore Bonafè e Matteo Scarpettini.

Riproduzione riservata ©