Cerca nel quotidiano:


Flauto Magico: successo di pubblico…e qualità

Sabato 12 Novembre 2016 — 19:01

Mediagallery

di Gabriele Isetto

Venerdì sera si è aperta la stagione lirica 2016/2017 del Teatro Goldoni di Livorno, con Il flauto magico di Mozart. La regia è stata affidata a un nome molto noto, Lindsay Kemp, il quale ha curato anche scenografie e costumi.

Il titolo rimanda al mondo delle fiabe, infatti  ritroviamo elementi fantastici e del sogno, uno per tutti, la Regina della Notte. Si consiglia al pubblico non abituato a misurarsi con l’opera lirica di leggere preventivamente il libretto d’opera o conoscere la trama perché essendo cantato in tedesco non è di facile comprensibilità, anche se ci sono i “soprattitoli” ma leggendoli si perde l’aspetto visivo della messinscena.

L’orchestra è stata guidata da Dejan Savić, che ha diretto anche tutti i cantati in modo molto accurato. Tra tutti i bravissimi interpreti dello spettacolo spiccano: Manrico Signorini (Sarastro), Blagoj Nacoski (Tamino), Sarah Baratta (Regina della Notte) e William Hernandez (Papageno).

La scenografia era formata da una parte di legno (il Tempio) suddivisa in tre archi inferiori e tre superiori, ed una pittorica (il cielo).

La facciata del Tempio presenta elementi esotici provenienti sia dall’Egitto che dall’Asia. Molto importante per la città di Livorno, che la realizzazione della scenografia sia stata affidata a Sergio Seghettini che si è avvalso dell’aiuto di studenti provenienti dai progetti “scuola-lavoro”. Fondamentali le luci  che hanno creato l’atmosfera per l’ingresso della Regia della Notte.

Kemp oltre che con la regia, ha fatto un magnifico lavoro anche nell’ideazione dei costumi fiabeschi, giocando con i colori. Di forte impatto il costume della Regina della Notte composto composto da ampia gonna di leggero tessuto ricamato con pietre, corpetto nero e una magnifica collana.

È stato uno spettacolo dai toni settecenteschi e come afferma il regista nelle sue note, realizzato come Mozart l’avrebbe voluto, anche se con piccolissime libertà come ad esempio un dinosauro al posto di un serpente. Il pubblico ha applaudito con entusiasmo.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!