Cerca nel quotidiano:


Gioie e dolori per i Lions under 14

Giovedì 13 Ottobre 2016 — 17:34

Mediagallery

Una cotta, una cruda. Nei due impegni (entrambi in trasferta) di questo fine settimana, le due squadre dei Lions Amaranto Livorno under 14 (atleti nati nel 2003 e nel 2004) hanno ottenuto una larga vittoria ed una severa sconfitta. Ma al di là dei punteggi conclusivi, delle mete messe a segno e di quelle incassate in partite che si presentavano dal pronostico chiuso a tripla mandata, gli amaranto allenati da Emanuele Bertolini e Davide Mantovani devono andar fieri di quanto stanno costruendo. E’ un onore per una società giovane come quella dei ‘Leoni’ poter presentare, in ogni singola giornata di campionato, due rappresentative. L’under 14 labronica è formata da soli 5 elementi del 2003 già l’anno scorso protagonisti nella categoria con la maglia amaranto. Per il resto, gli altri 25 giocatori in rosa, vantano un’esperienza decisamente minore: sono del 2004 provenienti dall’under 12, sono giocatori provenienti dagli Etruschi Livorno e sono nuovi tesserati. Insomma una squadra dall’età media bassissima per la categoria, con ampi margini di crescita. Nell’ultimo week end, la formazione dei Lions 1 ha vinto fuori casa, 0-71, a Uzzano contro i locali del Valdinievole. Risultato mai in discussione: già al 30′, sul punteggio di 0-50, la situazione era delineata. A Cecina, poi, la rappresentativa dei Lions 2 ha perso 51-5. Al cospetto di una formazione più quotata (non da seconda fascia…), gli amaranto hanno provato ad opporre il proprio orgoglio. La verità è che il folto gruppo amaranto, allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, sta crescendo in modo constante. Ecco la composizione dell’ampia rosa dei Lions under 14: Giovanni Cerrai, Thomas Chelli, Gabriele Del Pero, Giorgio Ferra, Jonathan Frassinelli, Cristiano Lunardi, Matteo Mazzi, Omar Ouhdif, Lorenzo Pannocchia, Giulio Tedeschi, Cristiano Sagliano, Diego Biagi, Gabriele Uccetta, Andrea Dalla Valle, Mattia Lo Coco, Giacomo Marchi, Aldo Brondi, Alice Laviosa, Nico Fantozzi, Massimo Barreca, Diego Polese, Andrea Lentini, Leonardo Persiani, Leonardo Castelli, Matteo Capobianco, Stefano Madrigali, Luca Tellini, Filippo Paolini, Cristian Masi, Febo Vodicer.

LIONS UNDER 12 2017UNDER 12

E’ fragoroso il ruggito dei leoncini. Con un filotto di quattro convincenti successi su quattro partite, gli under 12 dei Lions Amaranto Livorno si sono aggiudicati, a punteggio pieno, il concentramento della costa toscana, andato in scena domenica mattina sul nuovissimo campo ‘Falchini’ di Rosignano Solvay. I giovanissimi atleti (nati negli anni 2005 e 2006) guidati dagli allenatori-educatori Alessandro Brondi e Alessandro Landi hanno superato, in rapida successione, 4-3 (ogni meta un punto) il temibile Rufus San Vincenzo, 5-1 I Titani Viareggio, 6-4 i locali dell’Amatori Rosignano e 8-0 il Golfo Scarlino. Come capita spesso in queste categorie, il concentramento si è svolto con la formula del girone all’italiana: tutte quante si sono affrontate l’un l’altra. Ogni incontro si è giocato sulla distanza di 16′ (due tempi da 8′). Brondi e Landi hanno ruotato i 16 elementi a disposizione, concedendo a tutti quanti (anche coloro che hanno iniziato da poco l’attività) lo stesso minutaggio. La volontà è quella di far crescere, far giocare e dunque far divertire tutti quanti. Troppo facile cercare vittorie roboanti, dando spazio unicamente ai giocatori con più esperienza e già smaliziati, ‘emarginando’ gli altri…. Il carattere della squadra è emerso nel primo incontro, il più difficile, disputato contro il Rufus. In svantaggio 0 mete a 3, gli amaranto non si sono disuniti, hanno reagito di forza ed hanno firmato un’esaltante vittoria in rimonta. Più agevoli i successi nelle altre tre gare. I Lions, indipendentemente dall’ingente numero di mete siglate (23 in tutto), sono parsi, in terra rosignanese, in confortante crescita. La soddisfazione di questi piccoli-grandi atleti, che al termine delle fatiche agonistiche si sono portati festanti sotto la tribuna, lanciando in aria le proprie maglie sudate, ripaga tutti i sacrifici e tutti gli sforzi finora affrontati. Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, i 16 ‘leoncini’ brillanti protagonisti al ‘Falchini’: Achille Albamonte, Giacomo Autorino, Leonardo Bacci, Nico Bernini, Lorenzo Fappiano, Federico Funghi, Jacopo Fusario, Lorenzo Giorgi, Andrea Libero Michelucci, Riccardo Pellegrini, Lorenzo Porciello, Nico Quercioli, Brian Santana, David Santiago Spagnoli, Omar Spagnoli, Edoardo Tonarini.

Riproduzione riservata ©