Cerca nel quotidiano:


I più grandi ballerini in città per maxi concorso di danza

Giovedì 17 Novembre 2016 — 17:07

Mediagallery

di Anna Campani

“Non cerco di ballare meglio di chiunque altro. Cerco di ballare meglio di me stesso”. Queste parole, pronunciate da Mikhail Baryshnikov (ballerino e coreografo), campeggiano a grandi caratteri sul muro della scuola “Arte Danza” diretta da Valeria Delfino, che ha aperto le porte della sua scuola al nostro sito per presentare la terza edizione di un importante concorso nazionale di danza “Livorno Festival” organizzato proprio da Arte Danza e dalla sua direttrice, arrivato ormai alla terza edizione. Una terza edizione che spicca per numero di partecipati, saranno ben cinquecento i ballerini coinvolti, e per i nomi che andranno a comporre la giuria, tra cui Alessandra Celentano, Raffaele Paganini e Kledi Kadiu, per citare i più conosciuti. Un ‘incremento notevole di partecipanti rispetto alle scorse edizioni che vedrà arrivare solisti e gruppi da tutta Italia, pronti ad indossare le loro scarpette per confrontarsi sul palco del Goldoni nella giornata di Sabato diciannove.  Un successo che porterà sicuramente a una quarta edizione.

“Il Festival è nato del 2014 – racconta Valeria Delfino – come incontro tra varie realtà della danza in Italia. Saranno quasi trenta scuole quelle che parteciperanno a questa terza edizione. Ballerini che arriveranno a Livorno dalla Calabria, dalla Puglia, dalla Lombardia, dal Veneto, dall’Emilia Romagna, dalla Toscana”

Una giura come accennato in precedenza che vedrà coinvolti nomi altisonanti del panorama artistico internazionale, nomi conosciuti i a livello nazionale anche grazie alle loro partecipazione al programma “Amici di Maria de Filippi”

“Avremo dieci giurati di fama mondiale. La maggior parte di loro si occuperà della parte riguardante la danza classica e contemporanea, mentre Kris e Byron quella dell’Hip Hop. Ed è proprio questa la novità maggiore di questa nuova edizione. Nei gli anni passati il Festival era più incentrato sul classico e il contemporaneo, mentre quest’anno avremmo questa nuova disciplina, l’Hip Hop”.

Una giornata dedicata interamente al concorso, quella che si svolgerà sabato 19, presso il teatro Goldoni, aperto interamente per l’evento a causa della grande richiesta di biglietti (In vendita fino alle ore 17.00 di sabato presso il teatro e on line a questo indirizzo https://www.boxol.it/goldoniteatro).

size-medium” src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2016/11/20161117_151426-600×400.jpg” alt=”20161117_151426″ width=”300″ height=”200″ />“La giornata inizierà alle ore 14 con la categoria dei children, ovvero tutti i ballerini di età compresa tra i sette e dieci anni e si concluderà con la premiazione di questa categoria intorno alle 16.00. Dal quel momento avrà inizio la seconda parte del concorso che vedrà impegnati i ragazzi dai dodici anni in su. Parteciperanno ballerini, soliti, gruppi, passi a due, con diversi stili di danza”

Un evento che ha riscosso un successo nazionale di spessore nelle due edizioni precedenti, un successo che si è andato a concretizzare in questa terza edizione con un picco di iscrizioni e di un interesse sempre maggiore per tutti coloro che amano la danza e che seguiranno l’evento dalla platea del Teatro Goldoni.
“Siamo molto contenti. Non pensavo che ci fosse una risposta del genere, così numerosa ma soprattutto così di qualità – commenta Valeria Delfino –  Si sono avvicinate delle scuole che porteranno con la loro partecipazione della buona danza a Livorno.  Questo è senza dubbio motivo di confronto. La danza non nasce come competizione. Quindi aldilà di quello che è la gara, che non è comunque bello chiamarla in questo modo, quello che conta è appunto il confronto. Sarà uno stimolo per gli insegnati, che osserveranno idee diverse e diverse interpretazioni”.

Ecco la presentazione video del concorso


Durante il concorso, presso il teatro Goldoni saranno allestiti dei punti vendita di oggettistica e vestiario della danza.
“Siamo molto contenti di essere stati contattati per la prima volta da alcuni espositori, marche importanti della danza, che hanno chiesto di venire ad esporre i loro prodotti durante il Festival. Marche che vestono allievi di tutti Italia, tra cui una nuova che si chiama “Non posso ho danza”, da poco in circolazione, prima avevano una vendita solo online”.

A fare da contorno al concorso Arte Danza ha in programma per le giornate di domani Venerdì 18 novembre e domenica 20 novembre degli Workshop con alcuni membri della giuria, presso la sede della scuola in via Carlo Puini 97 (Marilia). Le lezioni programmate per Domenica sono sold out, mentre quelle di domani hanno ancora dei posti liberi.

Il programma WorkShop:

Venerdì 18 novembre

18.00 – 19.30 Hip Hop Kris

19.30 – 21.00 Hip Hop Byron

Domenica 20 Novembre

9.30 – 11.00 Moderno Kledi Kadiu

11.00 – 12.30  Classico A. Celentano

12.30 – 14.00 Contemporaneo Nappa

14.00 – 15.30 Moderno Monaco

La giuria sarà composta da:

Byron

Ludmill Cakalli

Alessandra Celentano

Donatello Jacobellis

Kledi Kadiu

Kris

Angelo Monaco

Francesco Nappa

Raffaele Paganini

Daniele Ziglioli

Riproduzione riservata ©