Cerca nel quotidiano:


Il Comune ringrazia i suoi 72 pensionati. Martini: “Nuovi concorsi per i giovani”

Consegnato un attestato di ringraziamento per il lavoro svolto agli ex dipendenti. In vista nuove proposte di lavoro per diplomati e laureati

Giovedì 13 Dicembre 2018 — 17:53

Mediagallery

di Chiara Dhimgjini e Gabriele Fiore

Sono 72 i lavoratori del Comune che quest’anno sono andati in pensione (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare la lista dei nominativi). L’assessore Francesca Martini ha consegnato i tradizionali attestati, firmati dal sindaco, durante la celebrazione svoltasi giovedì 13 dicembre nella Sala Cerimonie del palazzo comunale. Un segno di ringraziamento per l’attività svolta al servizio delle istituzioni con l’augurio di un futuro sereno.

Foto Simone Lanari

“Con voi se ne va un pezzo di storia del nostro Comune – dice l’assessore Martini – E questa amministrazione non può che ringraziarvi per quanto fatto guardando però con uno sguardo al futuro verso nuove assunzioni. Per la scuola, quest’anno, abbiamo infatti messo in campo un nuovo concorso 0-6, creando così una graduatoria, anche ben nutrita, di persone super titolate e preparate, che verranno immesse all’intero della scuola pubblica. Di queste, venti ne abbiamo assunte in quota 2018. Qualche pezza nei settori dei servizi, insomma, l’abbiamo messa. Abbiamo approvato un piano straordinario con la previsione di 24 assunzioni in vari settori entro fine anno. Sapete che dobbiamo fare, per legge, la previa mobilità l’abbiamo quasi espedita in tutti i settori, ci risulta ad oggi che il settore che manca più di personale sono i settori dell’amministrativo. La mobilità non ha coperto queste posizioni messe a bando nel piano di fabbisogno e quindi  è stato calcolato nel piano di indirizzo di fare dei concorsi. Abbiamo infatti dato mandato agli uffici di fare due grossi concorsi: quello C Amministrativo aperto ai diplomati e sarà un concorso gigantesco se si considera che non ne vengono fatti nell’area toscana da tanto tempo. L’altro sarà un concorso riservato al D Amministativo al quale si potrà accedere solo con la laurea. Ci saranno infatti due concorsi sia per i diplomati che per i laureati”.
Alla fine l’assessore conclude anche con un dato relativo al numero di assunzioni comunali nel 2018: sono ben 77 le persone che hanno trovato un posto all’interno delle mura di Palazzo Civico.

Riproduzione riservata ©