Cerca nel quotidiano:


Il Console Generale Usa incontra Nogarin e il presidente dell’Authority Corsini

Il sindaco Filippo Nogarin ha ricevuto a palazzo comunale, il Console Generale degli Stati Uniti d'America a Firenze, Benjamin Wohlauer, in visita ufficiale nella nostra città (Foto Lanari)

Venerdì 6 Ottobre 2017 — 14:53

Mediagallery

Il sindaco Filippo Nogarin ha ricevuto a palazzo comunale, il Console Generale degli Stati Uniti d’America a Firenze, Benjamin Wohlauer, in visita ufficiale nella nostra città (foto Lanari). “E’ con vero piacere che ho fatto la conoscenza del dott. Wohlauer, nel suo prestigioso ruolo di Console Generale degli Stati Uniti d’America. L’incontro ha offerto l’occasione per uno scambio di riflessioni sui rapporti tra la città e gli Stati Uniti, con particolare attenzione agli scambi economici e culturali, avendo presente lo sviluppo della città e del suo territorio”. Così il sindaco Nogarin al termine dell’incontro nel quale, dopo un amichevole scambio di doni, ha fatto al nuovo console gli auguri di buon lavoro.
Prima del suo arrivo in Italia, il Signor Wohlauer ha prestato servizio presso l’Ufficio del Dipartimento di Stato per gli Affari dell’Estremo Oriente e Pacifico in qualità di direttore dell’Ufficio di Politica Economica. Dal 2008 al 2011 ha lavorato al Consolato Americano di Milano come Capo della Sezione Politico/Economica. Le sue altre missioni oltreaceano sono state a Jakarta, San Pietroburgo, Rangoon e Tokio. Il Signor Wohlauer è nato in Massachussetts ed è da sempre membro del club dei tifosi di baseball “Red Sox Nation”. Ha conseguito un diploma di laurea al Grinnell College, e dei master presso la George Washington University e il National War College. È sposato con Mary Ellen Countryman, anche lei diplomatica di carriera.

L’incontro con il presidente dell’Autorità Portuale Stefano Corsini- Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini, ha ricevuto nel primo pomeriggio il Console Generale degli Stati Uniti a Firenze, Benjamin Wohlauer, che si e’ recentemente insediato in questo incarico.
Durante il colloquio, il numero uno dell’Adsp dell’Alto Tirreno ha parlato dettagliatamente della riforma della legge 84/94 che ha istituito le nuove Autorità portuali e delle caratteristiche del sistema portuale nostrano, che grazie  ai futuri collegamenti ferroviari e viari  potrà traguardare obiettivi inediti con riferimento al potenziamento dei traffici.
Il Console, accompagnato dal consigliere Michele Comelli, ha  mostrato particolare interesse per le potenzialità espresse dagli scali portuali dell’Adsp del Mar Tirreno Settentrionale, a cominciare dalle grandi opere di infrastrutturazione con cui Livorno (con la Piattaforma Europa) e Piombino (con i nuovi banchinamenti e insediamenti produttivi ) mirano a scalare nuove posizioni nel ranking degli scali portuali del Mediterraneo.

La visita è proseguita in mare a bordo di un battello. Durante il giro in barca il diplomatico americano ha potuto apprezzare i punti di forza dello scalo portuale livornese.

 Benjamin Wohlauer ha assunto l’incarico come quarantaquattresimo Console Generale degli Stati Uniti a Firenze il 7 Luglio 2017, con competenza su Toscana, Emilia Romagna (tranne Parma e Piacenza) e Repubblica di San Marino.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # toni

    Il mondo progredisce, per cui sempre meno formalità. Ma per incontrare il console americano, i blue jeans li avrei evitati, anche perché il Sindaco non rappresenta se stesso, ma la città, per cui anche me.C’è da vergognarsi.

    1. # enzo

      Quoto in Pieno ( e gia tanto che si è messo la cravatta )

  2. # Paolo

    Meno male che il console parla italiano…

  3. # ugo

    dannnene anche oggi jeans…. ma per andà a letto se li leva?

  4. # xxxL

    Io avrei evitato nogarin per intero, ma purtroppo questa è Livorno oggi.

  5. # cercasi burocrate di empoli per strade da restringere

    Che ci vuoi fare sono il nuovo che avanza…ahahahahahahha

  6. # Favicchio

    NOT IN MY NAME!!!!

    Semplicemente vergognoso

  7. # ANGUS

    Sindaco con meno di 100 € ti compri un vestito. Non sarà Armani, ma almeno è decoroso. Io penso che non sia neanche un problema di soldi, ma di mentalità. Si veste nello stesso modo con cui amministra Livorno. Quando uno nasce tondo, non muore quadrato.

  8. # Andrew

    Si vede che siamo a Livorno, tutti a pensare come vestirsi, magari a fare pure debiti per comprarsi vestiti firmati. Poi magari cultura zero, libri letti zero, ma abbonamento in palestra a tutti i costi. Siamo ridotti male, non è il sindaco che lo dimostra, ma i vostri commenti.

    1. # marco62

      Caro Andrew è vero che l’abito non fa il monaco, ma è altrettanto vero che vedere una personalità vestita in quel modo è voler sminuire le istituzioni che rappresenta. Del resto basta vedere come i 5stelle vanno vestiti in Parlamento….. forse si vestono meglio quando vanno in palestra.

  9. # Gano

    Vestito come un boy scout!!!