Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il vigile…canta il gospel

Mercoledì 3 Agosto 2016 — 17:51

Protagonisti del flashmob i coristi del Joyful Gospel Ensamble che hanno lasciato a bocca aperta i tanti passanti che hanno assiepato le strade di Effetto Venezia

di Giacomo Niccolini

Un diverbio tra un cittadino e un vigile urbano. Una scena che può capitare di essere vista tra le vie della nostra città dove si sa, il livello di polemica è spesso elevato. Poi a un certo punto…inizia a cantare. E’ un canto gospel che lascia a bocca aperta le persone che sono lì e che hanno iniziato a riprendere con i telefonini la diatriba tra livornese e agente della municipale (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere il video).
Logicamente si tratta di una messa in scena, di uno spettacolo inserito all’interno della manifestazione di Effetto Venezia e promosso dal coro Joyful Gospel Ensamble. Il vigile infatti non è altro che un cantante travestito da agente e il tutto, come si può vedere dal video che abbiamo pubblicato in pagina, sale di tono e di livello: il pubblico inizia a cantare e il vigile tira fuori un microfono al posto del taccuino per le multe. “Evry Praise” è il titolo della canzone che i Joyful “camuffati” iniziano ad intonare tra i tantissimi presenti per le vie del quartiere.
Il tutto, rivela Riccardo Pagni direttore del coro Joyful, è stato concordato con l’amministrazione comunale e con la polizia municipale ai fini dello spettacolo. “Addirittura – spiega Pagni a Quilivorno.it – il nostro corista travestito da agente è stato fermato, prima dell’esibizione, da alcuni partecipanti alla festa che chiedevano informazioni al riguardo di alcuni parcheggi. Sono dovuto andare io a spiegargli che in realtà non era un agente e che di lì a pochi secondi avrebbero capito anche il perché di tutto”.
I Joyful non sono nuovi a questo tipo di flashmob e di eventi tra la gente. Di recente infatti furono protagonisti di uno show analogo all’interno del Mercato delle Vettovaglie tra la gente che comprava carne e verdura (clicca qui per rivedere quell’esibizione).

Condividi:

Riproduzione riservata ©