Cerca nel quotidiano:


Importanti successi per Meloria under 20 e 18

Venerdì 17 Marzo 2017 — 18:05

Mediagallery

Peccioli-Meloria Basket 2000: 55-59 (13-13, 19-25, 34-49, 55-59)
Meloria: 
Vanni 22, Sagona 2, Bonatti 11, Nannipieri, Liverani, Ciardi 5, Fica, Baldeschi 8, Mottola 11, Papa. All. Angiolini, Ass. Martella

Grande battaglia per gli under 20 del Meloria sul campo di Peccioli. Senza gli infortunati Raffaelli, Belvedere e Orsini, i livornesi sfornano una grande prestazione di squadra, in modo particolare in difesa. Solo il primo quarto è all’insegna della parità. Nel secondo periodo si scatena Massimiliano Mottola con 8 punti e 7 rimbalzi (alla fine della partita saranno 11 e 13), facendosi trovare pronto in area e controllando i palloni che passano dalla sua zona di competenza. Al rientro in campo dall’intervallo lungo sale in cattedra Gianluca Vanni con 5 canestri da tre punti messi a bersaglio in serie e vantaggio che velocemente si impenna fino al 34-49 dell’ultima pausa.
Nell’ultimo periodo i padroni di casa diventano più aggressivi e efficaci in attacco e si rifanno sotto ma Meloria è bravo a tenere botta e reggere la pressione fino al 55-59 finale.

Peccioli-Meloria Basket 2000: 77-81 (d.t.s.) (23-15, 36-35, 54-50, 69-69, 73-73, 77-81)
Meloria: 
Nannipieri, Sagona 1, Del Rio 10, Giovannetti 34, Ciardi 25, Fica 6, Papa 2, Razzauti, Conte 3. All. Referendaro, Ass. Martella

Continua il percorso vincente degli under 18 del Meloria in questa seconda fase per decretare l’accesso alle final 6 per il titolo regionale.
Squadra decimata dagli infortuni con solo 9 giocatori a disposizione, ma che sforna una prestazione di squadra superiore alla norma dove Giovannetti e Ciardi si esaltano. Partita molto combattuta come testimonia il finale dei tempi regolamentari: 69-69. Il primo supplementare è sulla falsa riga dell’ultimo pezzo di partita e, complice anche la stanchezza accumulata, i ritmi si abbassano. Equilibrio che viene spezzato solo nell’ultimo minuto con due contropiedi di Ciardi che sanciscono il +4 finale sul 77-81, dopo 60 minuti di partita, anzi di battaglia.

 

 

Riproduzione riservata ©