Cerca nel quotidiano:


I mestieri del cinema. In Villa Maria con Colli, Sguotti e Pellegrini

Un talk tutto al femminile che si terrà venerdì 26 luglio alle 18.30 in via Redi 22

lunedì 22 Luglio 2019 16:53

Mediagallery

Prosegue il racconto dei mestieri del cinema promosso da Coop. Itinera alla Biblioteca Labronica di Villa Maria – centro di documentazione sulle arti dello spettacolo: un talk tutto al femminile che si terrà venerdì 26 luglio alle 18.30 in via Redi 22. Ospiti tre professioniste dello spettacolo impegnate in produzioni cinematografiche internazionali. Dalia Colli è make-up artist specializzata nel trucco prostetico e dal 2007 collabora con il regista Matteo Garrone. Ha vinto il David di Donatello per il Miglior Trucco per il film “Reality” e “Dogman”; ha collaborato con numerosi registi italiani e stranieri tra i quali Ron Howard, sul set per la parte italiana di Angeli e Demoni. Sara Sguotti è coreografa e danzatrice, ha vinto il prestigioso Premio DNA appunti coreografici 2017. Nel 2018 ha preso parte al remake del film Suspiria per la coreografia di Damien Jalet e la regia di Luca Guadagnino. Gigia Pellegrini ha iniziato a lavorare nel cinema in Spagna nel 2000. Dal 2008 è Set Designer e Art Director accanto a Pepe Domínguez. E’ stata set designer per La Isla Mínima di Alberto Rodríguez, film vincitore di 10 Premi Goya nel 2014.

Il Talk sarà condotto da Alessio Porquier, direttore artistico del FIPILI Horror Festival, il quale, sulla scia degli incontri precedenti farà un focus sulle professioni delle tre ospiti e sulle loro collaborazioni. Ci sarà modo inoltre di approfondire il tema del cinema di genere che le ha viste impegnate: si pensi al remake di Suspiria, il film cult di Dario Argento, riproposto in nuova veste da Guadagnino, alla cinematografia di Garrone sospesa tra il racconto di cronaca nera, il fantasy e il grottesco, allo stile noir storico che è alla base de La Isla Minima. Insomma una occasione da non perdere per conoscere donne eccezionali e il loro lavoro! L’ingresso è gratuito, al termine drink.

Prossimo appuntamento: venerdì 9 agosto, h 18.30, “Dalla scrittura al film” con Francesco Bruni, Simone Lenzi.  

Biografie.

Dalia Colli – Livornese, ha iniziato la carriera cinematografica come scenografa attrezzista. Divenuta assistente della make-up designer Paola Gattabrusi, ha abbandonato la strada della scenografia per seguire la passione per il trucco prostetico, ossia gli effetti speciali che invecchiano gli attori, creano mostri, ferite etc… Ha frequentato il laboratorio di effetti speciali di Vittorio Sodano e Luigi Rocchetti e si è perfezionata lavorando come assistente e poi da sola. Nel 2007 iniziato la collaborazione con Matteo Garrone, prima Gomorra, poi nel 2013 Reality, film  per il quale si è aggiudicata il David di Donatello per il Miglior Trucco. Nel 2019 con Dogman è stata nuovamente premiata ottenendo per la seconda volta il Premio David di Donatello per il Miglior Trucco, insieme al collega Lorenzo Tamburini, pellicola per la quale ha ricevuto anche il “European Film Award for best hair & make-up artist”. Ha collaborato con numerosi registi italiani e stranieri, tra i quali Ermanno Olmi, Paolo Virzì, Pif, Francesca Archibugi, Lasse Hallstrom, e Ron Howard, con il quale è stata sul set per la parte italiana di Angeli e Demoni.

Sara Sguotti –  Nata a Padova e di recente adozione livornese, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Frosinone e collaborato con la compagnia di danza Ritmi Sotterranei, e successivamente con Virgilio Sieni e Anton Lachky. Dal 2016 è assistente del regista Roberto Magro. Nel 2018 ha preso parte al remake del film Suspiria per la coreografia di Damien Jalet e la regia di Luca Guadagnino. Il suo percorso artistico personale ha avuto inizio nel 2016 con il progetto SA.NI. realizzato insieme a Nicola Cisternino: vincitore del L’Italia dei Visionari 2017 e di ANTICORPI XL 2017, già presentato a Festival Racconti di Altre danze di Livorno, Festival Marosi Stromboli di Stromboli, Kilovatt Festival di Sansepolcro e Festival Ammutinamenti di Ravenna. Con l’opera S.solo, Sara Sguotti ha vinto il prestigioso Premio DNA appunti coreografici 2017.

Gigia Pellegrini – Livornese, si è trasferita in Spagna nel 1997 e ha iniziato a lavorare nel cinema nel 2000 in una casa di produzione di Sevilla, occupandosi di direzione, costumi e produzione. Dal 2002 al 2008 ha lavorato a Barcellona nel settore produzione per numerosi spot, poi come attrezzista, e il dipartimento artistico (scenografico) è divenuto la sua professione. Dal 2008 ha iniziato una carriera come assistente, poi Set Designer e Art Director accanto a Pepe Domínguez. Ha realizzato due film come Art Director poi è stata Set designer per La Isla Mínima di Alberto Rodríguez, film vincitore di 10 Premi Goya nel 2014. Per lavoro si sposta spesso fra Madrid, Barcellona, Marocco, Portogallo, Francia e Senegal.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.