Cerca nel quotidiano:


Le Notti dell’Archeologia, appuntamenti serali al Museo della Città

Dal 29 giugno al 4 agosto aperture straordinarie serali e notturne, eventi dedicati nei musei, aree e parchi archeologici della Toscana. Anche il Museo della Città propone un interessante calendario di appuntamenti. Iniziative gratuite. INFO: 0586/824551, [email protected]

mercoledì 10 Luglio 2019 16:57

Mediagallery

Dal 29 giugno al 4 agosto tornano Le Notti dell’Archeologia, un appuntamento molto atteso da un vasto pubblico di appassionati e non solo: aperture straordinarie serali e notturne, eventi dedicati nei musei, aree e parchi archeologici della Toscana. Il ricco programma che si snoda con eventi su tutto il territorio regionale è rivolto ad un pubblico di tutte le età, gli orari delle iniziative saranno diversificate per favorirne la fruibilità. Anche il Museo della Città situato in piazza del Luogo Pio a Livorno propone un interessante calendario di appuntamenti promossi dal Comune di Livorno in collaborazione con coop. Itinera e coop.Agave.

Venerdì 12 luglio ore 21.00

Museo della Città

La collezione di Enrico Chiellini

Visita guidata e letture

Un archeologo esperto accompagnerà i visitatori alla scoperta della preziosa collezione archeologica del Museo, ma anche delle vicende e degli scandali che portarono alla sua formazione. Con il supporto di letture, citazioni e scambi epistolari verrà disegnata e raccontata la personalità di Enrico Chiellini, uomo patriottico, figura chiave del risorgimento livornese e appassionato studioso di antichità. Tra i fiori all’occhiello delle collezioni civiche livornese, la “Collezione Chiellini” raccoglie una serie di preziosi reperti archeologici e numismatici provenienti in gran parte del territorio. Questa imponente raccolta prende il nome dall’illustre cittadino livornese che la donò nel 1882 al Municipio di Livorno e che dedicò oltre venti anni della sua vita ad ampliarla e a custodirla. La collezione fu esposta presso il Museo Civico Archeologico e Numismatico di Livorno inaugurato nel 1885 in una vasta sala del Regio Liceo Niccolini Palli e mai più riaperto dopo il secondo conflitto mondiale. Il Museo fu fortemente voluto dallo stesso Chiellini affinché “Livorno camminasse di pari passo con molte altre città grandi ed eziandio piccole città italiane”.

Destinatari: adulti e giovani

Durata  1h e mezzo

Sabato 20 luglio –  ore 21.00

Museo della Città

Il vaso di Pandora

Vista guidata e laboratorio archeologico per adulti e bambini

Un viaggio alla scoperta della sezione archeologica e dei suoi preziosi reperti di epoca greca, etrusca e romana. Filo conduttore del percorso il celebre mito greco del “ Vaso di Pandora” il contenitore di tutti i mali che Pandora aveva ricevuto da Zeus con la raccomandazione di non aprirlo. Al termine del percorso tutti in laboratorio per costruire il nostro vaso di argilla da portare a casa utilizzando la tecnica del colombino

Destinatari: adulti e bambini tra 6-8 anni

Durata 1 e mezzo h c

Sabato 27 luglio –  ore 21.00

Museo della Città

La medicina antica: dal mito alla scienza

Selezione di letture da poeti greci e latini, testi di storia che trattano di società, usi e costumi degli antichi, con particolare riferimento alle collezioni civiche livornesi del Museo della Città.

Destinatari: adulti e giovani

Durata  1h e mezzo

Partecipazione gratuita
Prenotazione consigliata

segreteria museo di città tel.0586/824551 da martedì a sabato orario 10.00-19.00 oppure inviare una mail a: [email protected]  indicando nominativo e recapito telefonico.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.