Cerca nel quotidiano:


A Leggermente il giornalista di Repubblica Pucciarelli

Domenica 18 Luglio alle 19 in Villa Fabbricotti Matteo Pucciarelli presenta il suo ultimo libro “Comunisti d’Italia. 100 patrioti rossi che hanno costruito la democrazia”

Giovedì 15 Luglio 2021 — 17:18

Mediagallery

Domenica 18 Luglio alle 19 il parco di Villa Fabbricotti ospiterà l’appuntamento della rassegna “Leggermente: incontri letterari”, quest’anno giunta alla terza edizione.

Matteo Pucciarelli presenta il suo ultimo libro “Comunisti d’Italia. 100 patrioti rossi che hanno costruito la democrazia”, edito da Typimedia, che racconta la storia delle donne e degli uomini che in questi cento anni hanno fatto parte del Pci, che hanno aderito agli ideali comunisti, partecipando alla nascita della Repubblica italiana, alla sua democrazia, dando un contributo fondamentale anche nei momenti più difficili. L’autore sarà introdotto da Stefano Tamburini, direttore de Il Tirreno. L’incontro si terrà nella zona verde e accogliente vicino al Chioschino di Filippo Brandolini.

L’evento è gratuito. Per partecipare all’incontro è consigliato prenotarsi su https:/ leggermente.eventbrite.it/

Note sul libro . Matteo Pucciarelli, Comunisti d’Italia. 100 patrioti rossi che hanno costruito  la democrazia”, Typimedia, 2021.

Il volume racconta le storie di cento  “patrioti rossi” che  con i loro comportamenti – e spesso con la loro vita – dal dopoguerra fino ai tempi più recenti, hanno fatto sì che l’Italia rimanesse un paese libero e democratico. Una piccola rappresentanza di un universo molto più grande.

Cento donne e uomini di provata fede comunista e di grandissima statura morale e civile. Da Umberto Terracini, che fu il primo firmatario della Costituzione, a molti suoi compagni (tra gli altri Togliatti, Longo, Iotti) che con lui, nel 1946, fecero parte dell’Assemblea Costituente e nei decenni che seguirono parteciparono attivamente e intensamente alla vita democratica del Paese. Un libro di Matteo Pucciarelli, giornalista del quotidiano “la Repubblica”, scritto con la partecipazione di Sara Fabrizi, narratrice storica di Typimedia, in cui ritrovare (o scoprire) cento storie autentiche per non tradire la memoria.

Matteo Pucciarelli – Pucciarelli è nato a Livorno nel 1984. Giornalista di Repubblica, vive e lavora a Milano. Con Feltrinelli ha pubblicato “Anatomia di un populista. La vera storia di Matteo Salvini” (2016). Insieme a Giacomo Russo Spena e per Alegre ha raccontato le sinistre in ascesa di Podemos in Spagna e di Syriza in Grecia in “Podemos” (2015) e “Tsipras chi?” (2014). Tra i suoi lavori – sempre per Alegre – anche la storia di Democrazia proletaria in “Gli ultimi mohicani” (2011) e uno

dei primi saggi sul Movimento 5 Stelle pubblicato nel 2012, prima del successo alle politiche dell’anno seguente, “L’armata di Grillo”.

La rassegna Leggermente: incontri letterari è organizzata dalla Biblioteca Labronica del Comune di Livorno, Itinera Progetti e Ricerche, Fondazione Livorno, Fondazione Livorno Arte e Cultura, LaFeltrinelli di Livorno, il Chioschino di Filippo Brandolini, il Parchino Bistrot di Federico Quercioli, con la preziosa collaborazione di Musiche Metropolitane, Deep Festival, teatro Mo-wan, Livù, Uovo alla Pop e Meteora.

Tutti gli incontri si terranno nel rispetto delle normative anti-Covid.

Riproduzione riservata ©