Cerca nel quotidiano:


“Un viaggio sentimentale”, presentazione della guida di Simone Lenzi

Pronta la guida che racconta e valorizza le eccellenze di Toscana, Liguria, Sardegna, Corsica e Var. La presentazione in pieno Effetto Venezia, il 2 agosto, con letture drammatizzate e uno speciale tour dei Fossi

martedì 30 Luglio 2019 09:15

Mediagallery

Un vero e proprio “viaggio alla scoperta del Mediterraneo” quello intrapreso dallo scrittore e sceneggiatore Simone Lenzi in collaborazione con Cooperativa Itinera, i cui frutti sono stati racchiusi nella guida Un viaggio sentimentale – Identità culturali nel cuore del Mediterraneo finanziato dal progetto S.MAR.T.I.C. nel contesto del programma Interreg Italia-Francia “Marittimo”. Venerdì 2 agosto, a partire dalle 18, ecco il momento clou dell’evento conclusivo del progetto con la presentazione della guida di Lenzi a cura di Daniela Vianelli, presidente di Itinera, Laura Giuliano, vicepresidente, e Gabriele Benucci, direttore del progetto. S.MAR.T.I.C significa ambizione: quella che per due anni e mezzo ha sostenuto il progetto puntando allo Sviluppo di un Marchio Territoriale di Identità Culturale da attribuire al know-how di micro, piccole e medie imprese dell’area mediterranea.

A partecipare, infatti, i migliori esponenti dei territori baciati da questo mare, nello specifico Toscana, Liguria, Sardegna per l’Italia, Corsica e VAR per la Francia. Un marchio, Quality Made, nato col progetto per attribuire un riconoscimento alla qualità del lavoro e, al tempo stesso, uno strumento di identificazione di aziende che si battono a spada tratta per portare avanti i valori di sostenibilità culturale, sociale e ambientale. Partner di questo progetto, in cui l’identità la fa da padrona, sono il Consorzio Pegaso (Toscana), la Camera di Commercio Italiana di Marsiglia (Var), la Confederazione delle Piccole e Medie Imprese della Corsica, l’impresa Controllo Qualità (Sardegna), il consorzio Due Riviere e la Cooperativa Dafne (Liguria).

La guida ha il compito di non far finire qua il viaggio che Lenzi fa iniziare così: “Allora parto per questo viaggio con qualche nozione, uno straccio di programma che sono disposto a cambiare in ogni momento e una promessa che mi faccio solennemente: ovunque trovassi qualcosa che mi mettesse in pace con quello che mi pare lo spirito del luogo…io mi fermerei volentieri e senza rimpianto”. Con questo spirito Lenzi ha visitato i luoghi del progetto, tramandando i valori e mostrando l’apporto che le varie regioni hanno fornito in questa bellissima iniziativa. “Viaggio d’inverno” è il suggestivo titolo che l’autore ha scelto di dare al suo “diario di bordo”, raccogliendo sensazioni, esperienze ed emozioni in un territorio di cui siamo figli, ma che conosciamo troppo poco. Nella seconda parte del volume sarà possibile trovare invece l’elenco completo delle imprese certificate Quality Made, con indicazioni sulle loro attività e i contatti necessari. L’evento del 2 agosto, che arriva in pieno Effetto Venezia, prevede inoltre un viaggio nel quartiere Venezia di Livorno, dove ha sede la Coop. Itinera, capofila del progetto. L’appuntamento è per le ore 18 a Palazzo Huigens, Via Borra, 35, “campo base” per la partenza del Tour in battello dei Fossi Medicei. A seguire, la presentazione della guida, che vedrà la partecipazione dell’autore Simone Lenzi e letture drammatizzate a cura di Laura Cini con accompagnamento alla chitarra di Gaia Russo. Dopo un drink i partecipanti potranno godere dei numerosi eventi del cartellone di Effetto Venezia 2019, in particolare, presso la Biblioteca dei Bottini dell’Olio, piazza del Logo Pio, avrà luogo la mostra dei manifesti di Leonetto Cappiello e lo spettacolo su fatti e personaggi della storia e della cultura di Livorno dal titolo Le stanze dei libri.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.