Cerca nel quotidiano:


La grande festa di fine anno dei Lions

Giovedì 16 Giugno 2016 — 17:06

Mediagallery

La stagione 2015/16 dei Lions Amaranto Livorno si è ufficialmente chiusa, nella serata di lunedì 13, con una memorabile festa. L’evento si è tenuto presso l’impianto della via della Chiesa di Salviano, da 12 anni ‘quartier generale’ dell’attivissimo sodalizio labronico. Premiati dal dirigente tutto-fare Emanuele Bertolini i dirigenti, gli allenatori e gli atleti protagonisti dell’intensa annata. Consegnati ai giocatori dell’under 5 (formatasi negli ultimi mesi), dell’under 6, dell’under 8, dell’under 10, dell’under 12, dell’under 14, della prima squadra e della compagine ‘old’ (i Rino..Cerotti) un apprezzatissimo attestato, che recita: ‘Grazie per l’impegno e la passione che hai mostrato durante questa stagione. La società’. Premiati anche i giocatori del Granducato Livorno, la società sinergica – attiva nelle categorie under 18 e under 16 – nata nella scorsa estate grazie alla fattiva collaborazione fra gli stessi Lions e gli Etruschi Livorno e già capace di raggiungere eccellenti risultati (vedi il titolo italiano sfiorato dagli under 16).

Gli atleti Lions del 2002, quest’anno al secondo anno nell’under 14, passano ora in prestito al Granducato under 16. L’abbraccio collettivo con i ‘vecchi’ giocatori under 16 ha simbolicamente sancito tale passaggio. Non sono mancati premi speciali a Giacomo Bernini, Antonio Barducci e Dario Basha, gli avanti che dopo aver mosso i primi passi nel mondo ovale nelle giovanili Lions sono passati al rugby professionistico e che con le rispettive blasonate squadre stanno ottenendo risultati di tutto rispetto. Il terza linea Bernini, in particolare, ha festeggiato poche settimane fa con la maglia del Rovigo il titolo tricolore. Non sono mancati riconoscimenti ai presidenti dei Lions Mauro Fraddanni e degli Etruschi Carlo Ghiozzi. Non è mancata la musica dal vivo, curata dal musicista-pilone Federico Ciapparelli. In chiusura di serata, per celebrare in grande stile una stagione davvero ricca di soddisfazioni, non sono mancati i fuochi d’artificio. Al di là delle ‘mete’ messe a segno dalla prima squadra (che è andata ad un passo dalla promozione in B), è stata significativa, su tutti, il riconoscimento riservato alla società nel torneo giovanile ‘Città di Perugia’ dello scorso 22 maggio. I Lions, che si sono presentati in terra umbra con tutte le rappresentative propaganda (under 14, 12, 10, 8 e 6), hanno conquistato, in quella occasione, il trofeo riservato al sodalizio capace di mostrare maggior ‘fair play’. Il rispetto per le regole, per gli avversari e per gli arbitri, è, per i Leoni, una vera priorità. L’ultima appendice della stagione è prevista il prossimo lunedì 20 giugno, in occasione del Memorial Samuele Bassano: una kermesse aperta ai giocatori di tutte le età. Tale manifestazione (che ovviamente si svolgerà sul campo di Salviano), tesa a ricordare un amico che troppo presto ci ha lasciati, chiuderà definitivamente un’annata da incorniciare.

Riproduzione riservata ©